Marquez: "Per ora non devo cercare motivazioni fuori dalla Honda"

Il campione del mondo della MotoGP ha spiegato che essere in sella alla Honda è già la realizzazione del suo sogno, ma aspetterà di vedere la moto 2018 prima di chiudere il rinnovo.

Nell'arco di pochi anni il birrificio Estrella Galicia è diventato uno degli sponsor più importanti nel Motomondiale. Non a caso, il marchio spagnolo è legato ai tre campioni del mondo 2017, Marc Marquez, Franco Morbidelli e Joan Mir, che si sono riuniti oggi a Madrid.

Dopo una breve introduzione, nella quale si è parlato dell'approdo di Joan Mir alla Marc VDS in Moto2, il focus è passato su Marquez, che ha raccontato come fa a mantenere alte le sue motivazioni pur avendo già conquistato quattro corone nella classe regina, battendo tutti i record di precocità.

"A 24 anni, la motivazione è la stessa del primo giorno. Voglio crescere, migliorare ed imparare dagli errori del passato" ha detto Marquez. "Finché avrò la motivazione, rimarrò qui. Il mio sogno era quello di correre con il marchio migliore e lo sto realizzando. Non devo cercare motivazioni extra. Per ora non mi mancano gli stimoli" ha risposto quando gli è stato chiesto di un ipotetico cambio di casacca in futuro.

Dopo la conclusione della stagione ed i successivi test di Valenca, Marc è stato a Jerez, dove ha seguito da vicino il primo test vero e proprio del fratello Alex in sella alla Honda MotoGP. In quel caso, ha preferito non girare, essendo soddisfatto dei dati raccolti a Valencia sulla nuova moto.

"Non abbiamo davvero iniziato il pre-campionato. Nei prossimi mesi lavoreremo e cambieremo parecchie cose. La Ducati e la Yamaha saranno sicuramente lì, quindi lavoreremo per essere competitivi fin dalla prima gara" ha avvertito.

"Anche durante l'inverno siamo in contatto con gli ingegneri: ci sono delle cose che possiamo migliorare e lo facciamo sempre. La prima impressione a Valencia è stata buona, ma dobbiamo aspettare i circuiti su cui soffriamo di più. Vediamo se possiamo trovare più stabilità e più velocità" ha detto lo spagnolo.

Come per le maggior parte dei top rider, anche il contratto di Marquez scadrà al termine del 2018, quindi il mercato nei prossimi mesi sarà molto acceso, anche se pare che il pilota di Cervera sia già molto vicino al rinnovo con la HRC.

"Quando cambi marchio è perché ne hai bisogna. Devo scegliere quello che penso sia meglio per me in ogni momento" ha detto.

Sicuramente il suo rinnovo non sarà un problema di Livio Suppo. Marc ha espresso la propria opinione riguardo alla partenza dalla Honda del manager italiano.

"L'uscita di Suppo è stata una sorpresa per il team. Era una figura importante. Ci sono già stati dei cambiamenti dopo l'uscita di Nakamoto. La squadra sta cambiando, Livio ci ha lasciati per sua decisione ed ora dobbiamo scegliere la persona giusta per sostituirlo. Si dice che potrebbe essere Alberto Puig. Deve essere comunque una persona che conosce la tecnica e gli aspetti sportivi".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Marc Márquez Alenta
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag , estrella galicia, franco morbidelli, joan mir, los tres campeones, marc marquez, motogp