MotoGP
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
6 giorni
G
GP di Andalusia
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
13 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
26 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
33 giorni
G
GP di Stiria
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
41 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
61 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
69 giorni
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
76 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Canceled
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
90 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
97 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
104 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
118 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
125 giorni
20 nov
-
22 nov
Canceled

Marquez pensa già al titolo: "Grande dominio, ma abbiamo solo 4 punti di vantaggio"

condividi
commenti
Marquez pensa già al titolo: "Grande dominio, ma abbiamo solo 4 punti di vantaggio"
Di:
31 mar 2019, 21:34

Il pilota Honda trionfa a Termas de Rio Hondo e vola al comando della classifica. Riscatta la gara dello scorso anno e arriva ad Austin con 4 punti di vantaggio su Dovizioso. Marquez si gode la vittoria ma frena gli entusiasmi e mantiene alta la concentrazione in vista dei prossimi appuntamenti.

In Argentina Marc Marquez torna a dominare e lo fa infliggendo 9 secondi di vantaggio sugli inseguitori, un margine mai ottenuto prima d’ora dal pilota Honda. Weekend perfetto per il Campione del mondo in carica, che scattava dalla pole e ha mantenuto il comando dal semaforo alla bandiera a scacchi balzando anche in vetta alla classifica.

A distanza di un anno, Termas de Rio Hondo cambia faccia per lo spagnolo, che con questo trionfo riscatta la gara da dimenticare del 2018, dove fu penalizzato e nella rimonta fece scivolare Rossi dopo un contatto. Oggi si è invece imposto con una grande prova di forza, con una vittoria che corona un weekend perfetto: “È stato uno dei fine settimana più solidi e non ho mai vinto con un margine così ampio”, commenta il Campione del mondo. “Sono rimasto sempre concentrato e quando si hanno queste sensazioni, bisogna approfittarne, danno maggiore fiducia anche alla squadra”.  

Leggi anche:

“Il team ha fatto un gran lavoro, abbiamo avuto solo un piccolo imprevisto, ma l’abbiamo risolto rapidamente. Avevo molta voglia di vincere questa gara e quando si inizia con il piede giusto, è tutto più facile”.

“Volevo disputare una gara tranquilla e dimostrare di avere la stessa velocità dello scorso anno ma con più precisione”, prosegue Marquez riferendosi al GP di Argentina della stagione passata. “Ho commesso errori e sono stato penalizzato, giustamente. Ma ho imparato”.

Il disastro dell’anno scorso lascia spazio ai festeggiamenti di oggi, che aiutano ad essere ancora più fiduciosi, ma senza mai abbassare la guardia: “Abbiamo vinto con 9 secondi di vantaggio, ma in campionato la differenza è di soli 4 punti. La moto migliora, ma anche gli altri fanno progressi. Ducati porta aggiornamenti, Yamaha sembrava non andasse e invece è tra i primi, stessa cosa Valentino. Quando arriva il momento della verità, riemergono i soliti nomi”.

 

Nel frattempo però Marquez si gode la vittoria e pensa già ai calcoli nella classifica generale: “Al traguardo, per prima cosa ho guardato lo schermo perché sapevo che alle mie spalle lottavano per il secondo posto e speravo che Rossi finisse davanti a Dovizioso. Io però ho imposto il mio ritmo, sapevo di averne e che nei primi 7-8 giri potevo fare la differenza. Così ho preso margine e successivamente ho cercato di mantenerlo”.

Marquez arriva ad Austin, pista storicamente favorevole, da leader del campionato e con grande fiducia: “Nonostante Austin sia il circuito più fisico del calendario, non penserò alla spalla e guidare non sarà un problema. Ci concentriamo sul nostro box, sugli aspetti da migliorare e approfittiamo dei circuiti dove andiamo forte. Parto comunque con aspettative basse, poi se otteniamo buoni risultati, meglio. Arriveranno anche circuiti dove soffriremo e cerchiamo di amministrare bene”.

Informazioni aggiuntive di Federico Faturos

 
Scorrimento
Lista

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: il vincitore Marc Marquez, Repsol Honda Team, il secondo Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, il terzo Andrea Dovizioso, Ducati Team

Podio: il vincitore Marc Marquez, Repsol Honda Team, il secondo Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, il terzo Andrea Dovizioso, Ducati Team
3/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team, festeggia nel parco chiuso

Podio: il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team, festeggia nel parco chiuso
4/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team, il secondo classificato Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, il terzo classificato Andrea Dovizioso, Ducati Team

Podio: il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team, il secondo classificato Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, il terzo classificato Andrea Dovizioso, Ducati Team
6/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: il vincitore Marc Marquez, Repsol Honda Team

Podio: il vincitore Marc Marquez, Repsol Honda Team
9/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team, festeggia nel parco chiuso

Podio: il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team, festeggia nel parco chiuso
10/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team, festeggia nel parco chiuso

Podio: il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team, festeggia nel parco chiuso
11/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team

Podio: il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team
12/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team in testa al gruppo alla partenza della gara

Marc Marquez, Repsol Honda Team in testa al gruppo alla partenza della gara
13/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore Marc Marquez, Repsol Honda Team

Il vincitore Marc Marquez, Repsol Honda Team
14/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
15/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team
16/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
17/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
18/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
19/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team, festeggia nel parco chiuso

Podio: il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team, festeggia nel parco chiuso
20/20

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
Rossi ritrova il podio: "Avevo una possibilità di battere Dovi e ci dovevo provare!"

Articolo precedente

Rossi ritrova il podio: "Avevo una possibilità di battere Dovi e ci dovevo provare!"

Articolo successivo

Dovizioso: "Obiettivo raggiunto, ma potevano essere anche 20 punti"

Dovizioso: "Obiettivo raggiunto, ma potevano essere anche 20 punti"
Carica i commenti