Marquez penalizzato: perderà tre posizioni sulla griglia di Austin

condividi
commenti
Marquez penalizzato: perderà tre posizioni sulla griglia di Austin
Oriol Puigdemont
Di: Oriol Puigdemont
21 apr 2018, 21:52

La Race Direction ha deciso di sanzionare il modo in cui ha ostacolato Vinales nella Q2, quindi il pilota della Honda arretrerà al quarto posto. In prima fila scatteranno Vinales, Iannone e Zarco.

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Top3 Qualifiche: Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, Marc Marquez, Repsol Honda Team, Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Pole position per Marc Marquez, Repsol Honda Team

La riunione della Safety Commission di ieri si era conclusa con l'annuncio che d'ora in avanti le sanzioni sarebbero state più severe in caso di scorrettezze ed oggi ne abbiamo avuto la prova al termine delle qualifiche di Austin.

Durante la Q2, Marc Marquez, che era nel suo giro di lancio, ha ostacolato Maverick Vinales, che invece era già a caccia del tempo. Il pilota della Yamaha si è quindi visto rovinare il giro dal rivale della Honda ed ha protestato in maniera piuttosto animata.

I due poi hanno avuto un breve chiarimento al parco chiuso, ma la Race Direction ha comunque deciso di intervenire, infliggendo una penalità di tre posizioni sulla griglia a Marquez, vedendo sfumare così la sua sesta pole position di fila sul tracciato texano, che però avrà ancora valenza per i libri dei record.

Questa decisione cambia quindi la formazione della prima fila, che vedrà Maverick Vinales in pole position con al suo fianco Andrea Iannone e Johann Zarco. Marquez prenderà quindi il via quarto, davanti ai rivali storici Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, con i quali formerà una seconda fila che vale ben 20 titoli iridati.

Prossimo articolo MotoGP
Vinales si chiarisce con Marc, ma rimanda il giudizio alla Race Direction

Articolo precedente

Vinales si chiarisce con Marc, ma rimanda il giudizio alla Race Direction

Articolo successivo

Iannone ora si diverte sulla Suzuki: "E' una prima fila che ci voleva"

Iannone ora si diverte sulla Suzuki: "E' una prima fila che ci voleva"
Carica i commenti