Marquez: "Non mi sento ancora al 100%, ma sto meglio di ieri"

Messi da parte i problemi legati alla gastroenterite, il pilota della Honda ha chiuso al quarto posto nelle qualifiche sul bagnato di Sepang. Per domani preferirebbe una gara asciutta, anche se non si sente in grado di puntare alla vittoria.

Marquez: "Non mi sento ancora al 100%, ma sto meglio di ieri"
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez ha solo sfiorato la prima fila nelle qualifiche del GP della Malesia, disputate sul bagnato dopo uno dei consueti temporali torrenziali che arrivano a bagnare l'asfalto di Sepang intorno all'ora di pranzo.

Il pilota della Honda ha spiegato di aver tentato una modifica al set-up della sua RC213V subito dopo la FP4, che purtroppo non ha dato i frutti sperati, ma la cosa più importante è che le sue condizioni fisiche sono migliorate parecchio dopo l'attacco di gastroenterite di cui è stato vittima ieri.

"Oggi è stata una giornata difficile, ma la cosa più importante è che mi sento meglio rispetto a ieri. Nella FP4 mi sentivo abbastanza a mio agio, ma poi per la qualifica abbiamo provato a migliorare il set-up, ma purtroppo le modifiche che abbiamo fatto non hanno funzionato come avremmo sperato, quindi domani dovremo tornare indietro se ci sarà bagnato. In ogni caso nella FP4 ero competitivo ed anche in qualifica ho chiuso quarto, quindi non è un disastro" ha detto Marc durante il suo debrief.

Quando poi gli è stato chiesto di parlare in maniera più approfondita delle sue condizioni, ha aggiunto: "Non mi sento ancora al 100%, ma molto meglio di ieri. Ho bevuto davvero tanta acqua, credo almeno quattro litri, e per domani i dottori hanno detto che dovrei stare ancora meglio".

Con il clima incerto di Sepang è difficile dire se domani si andrà incontro ad una gara asciutta o bagnata, la speranza del campione del mondo però è piuttosto chiara: "Sicuramente una gara asciutta è meglio sia per lo show che per i piloti. E' vero che qui il grip è molto buono anche con il bagnato, ma è sempre difficile capire cosa fare quando inizia ad asciugare. La cosa positiva è che mi sento competitivo in entrambe le condizioni".

In compenso non sembra troppo convinto di avere tutte le carte in regola per puntare al gradino più alto del podio: "Non so se sarò in grado di lottare per la vittoria. Con l'asciutto sono veloce sul giro secco, ma dobbiamo capire il ritmo degli altri ed il decadimento della gomma, anche se credo che al momento non lo sappia nessuno. Inoltre in base alla temperatura bisognerebbe scegliere la gomma giusta sia davanti che dietro. Penso che potremo lottare per il podio, per la vittoria non lo so, ma ci proveremo".

condividi
commenti
Lorenzo: "Avrei potuto fare la pole se non avessi distrutto le gomme"
Articolo precedente

Lorenzo: "Avrei potuto fare la pole se non avessi distrutto le gomme"

Articolo successivo

Dovizioso: "Bella pole, grazie al team! Spero in un Warm Up asciutto"

Dovizioso: "Bella pole, grazie al team! Spero in un Warm Up asciutto"
Carica i commenti