MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento in corso . . .
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
5 giorni
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
75 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
103 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
118 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
125 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
138 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
152 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
167 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
174 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
181 giorni

Marquez: "Non è vero che la Honda è fatta solo per me"

condividi
commenti
Marquez: "Non è vero che la Honda è fatta solo per me"
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
29 feb 2020, 11:56

Marc Marquez ha allontanato le voci secondo cui la Honda ha progettato la RC213V 2020 basandosi solo sulle sue richieste.

Dal 2018, Marc Marquez a parte, il bilancio della Honda è stato di appena cinque podi ed una vittoria, ottenuta da Cal Crutchlow. In effetti, in questo periodo, sia Jorge Lorenzo che Dani Pedrosa, oltre al resto dei piloti che hanno corso con una RC213V, non sono mai saliti sul podio.

Per il 2019, Marquez ha chieso alla Honda un motore in grado di competere con la Ducati dal punto di vista della velocità di punta, dopo aver perso diversi duelli con Andrea Dovizioso nel biennio precedente. Questo però ha reso la moto particolarmente aggressiva e da quel momento solo il pilota di Cervera è stato in grado di tirarne fuori il massimo potenziale.

 

Con Marc che ha affrontato questa pre-stagione senza essere al 100% fisicamente, l'unico in grado di valutare il prototipo 2020 era Cal Crutchlow. Il britannico, fin dalla prima volta che è salito sulla nuova RC213V, ha sottolineato che i problemi non erano stati risolti. Anzi, forse erano addirittura peggiorati.

Nell'ultimo test in Qatar, la situazione è diventata ancora più critica. La Honda, per bocca del team manager Alberto Puig, ha riconosciuto i problemi della moto di quest'anno, che hanno addirittura portato Marc Marquez a salire su una delle RC213V 2019 di Takaaki Nakagami nell'ultima giornata. Un test estremo, che però sembra aver riportato la Honda sulla strada giusta.

Marquez si è guadagnato il merito di essere il pilota di punta della Honda. In sette anni, ha vinto sei titoli in MotoGP ed è già il pilota più vincente del marchio. I suoi risultati, dunque, hanno portato la Casa giapponese ha seguire la linea della moto con cui il catalano ha ottenuto risultati eccezionali. Tuttavia, il #93 ha negato che la Honda abbia progettato la moto nuova seguendo esclusivamente le sue indicazioni.

Leggi anche:

"Non è vero che la moto è fatta solo per me" ha detto Marquez. "Da quando sono arrivato in Honda, specialmente negli ultimi quattro anni, Cal ed io abbiamo fatto esattamente gli stessi commenti. L'anno scorso, anche Jorge ha rilasciato commenti molto simili".

L'attuale campione ha riconosciuto i problemi che ha la moto, ma sostiene di essere in grado di potersi adattare ad essi.

"Quando sarò fisicamente al 100%, potrò evitare questi problemi e risolverli. Ma se non sono al 100%, non posso girarci intorno e sono allo stesso livello del resto dei piloti della Honda. Ma riguardo ai problemi, i commenti di tutti i piloti della Honda sono sulla stessa linea, perché abbiamo tutti gli stessi" ha concluso.

Scorrimento
Lista

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
3/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
9/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc and Alex Marquez, Repsol Honda Team

Marc and Alex Marquez, Repsol Honda Team
10/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
11/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
12/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
13/16

Foto di: Repsol Media

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
14/16

Foto di: Repsol Media

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
15/16

Foto di: Repsol Media

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
16/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Related video

Articolo successivo
MotoGP: procedura di partenza allungata di 5 minuti

Articolo precedente

MotoGP: procedura di partenza allungata di 5 minuti

Articolo successivo

Caso Iannone: 100 pagine di speranza presentate dalla difesa

Caso Iannone: 100 pagine di speranza presentate dalla difesa
Carica i commenti