Marquez lancia l'allarme: "Avevamo programmato di fare più giri, ma la spalla stava peggiorando"

condividi
commenti
Marquez lancia l'allarme:
Di:
07 feb 2019, 09:58

Dopo aver completato 29 giri nella prima giornata dei test di Sepang, Marc Marquez oggi si è spinto fino a 37, chiudendo con un crono di 1'59"700.

Operato alla spalla sinistra il 4 dicembre, Marc Marquez sta alternando i primi test in sella alla sua Honda con la riabilitazione dall'infortunio che lo ha tormentato per tutta la scorsa stagione.

Questo giovedì, il pilota di Cervera, ha completato 37 giri con un crono leggermente più lento di quello realizzato nella prima giornata (1'59"621).

Marc ha realizzato il suo miglior tempo al mattino, al quinto giro, prima che il dolore e la stanchezza lo obbligassero ad alzare bandiera bianca a quattro dalla fine della giornata.

"Abbiamo provato diverse cose nuove, ma ci siamo dovuti fermare perché la spalla stava peggiorando ed ho preferito recuperare per domani. Mi mancava energia e la spalla mi faceva sempre più male. Avevamo programmato di fare più giri, ma ora è il momento di rispettare la spalla. Non avevo lo stesso controllo sulla moto, mi faceva molto male ed è per questo che ci siamo fermati" ha spiegato.

Il pilota spagnolo ha fatto un primo run abbastanza confortevole, ma dalla seconda ha iniziato a faticare.

"Dalla seconda uscita ho visto che avevo meno energia e più dolore".

Marquez ha spiegato che nonostante la poca attività in pista, la Honda sta facendo passi importanti nello sviluppo della moto.

"Non stiamo testando i dettagli, stiamo testando le grandi cose in vista del Qatar, i pezzi nuovi ed il motore. I dettagli verranno provati più tardi, perché in questo momento non sto guidando come al solito".

Tuttavia, cercare di arrivare pronto ai test sta iniziando a far pagare il suo dazio.

Leggi anche:

"Oggi ho verificato che ho bisogno di lavorare di più dal punto di vista fisico, perché sono in crisi. Non posso guidare bene, come al solito, frenando tardi e forte. Devo essere molto più morbido".

Sui dettagli della moto 2019, Marquez è chiaro su quelli che sono i suoi desideri.

"Dal nuovo motore cerchiamo più velocità massima, ma con più potenza è più difficile gestire le curve. Ieri avevamo più potenza e meno controlli, oggi il contrario".

"Sto lavorando al contrario, perché spingo meno con le gomme nuove e attacco di più con le gomme usate.

Per ora, il pilota della Honda non considera di fare un long run o una simulazione di gara a Sepang.

"Ora non posso fare 30 giri di fila. Perché così non riesco a raffreddare la spalla. Ma ho bisogno di girare".

Nonostante queste difficoltà, Marc è sicuro che sarà pronto per la prima gara della stagione.

"In Qatar non penso che la spalla sarà un problema. Ho ancora un test lì e poi la gara. La mia idea è di arrivare al 100% in Argentina. Sono convinto che in Qatar andrà bene, ma ho sempre pensato che sarebbe andata bene anche qui".

Sulle condizioni della pista di Sepang, con temperature dell'asfalto che hanno superato i 50 grai, il catalano è stato cauto.

"Sviluppare una moto in Malesia può essere pericoloso a causa delle condizioni. Nel 2015 siamo partiti da qui molto felici e poi è successo quello che è successo. Questa moto è un'evoluzione rispetto all'anno scorso".

Marquez poi ha sottolineato che deve avere pazienza e continuare a lavorare, ma senza dimenticarsi di curare l'infortunio.

"Ora quello che non devo avere è fretta, anche se mi viene quando mi metto il casco. Per questo mi hanno fermato, mi hanno preso e mi hanno messo su una sedia in ufficio".

Scorrimento
Lista

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Marc Marquez, Repsol Honda Team

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/5

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/5

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
3/5

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/5

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/5

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Articolo successivo
Morbidelli: "La Yamaha mi ascolta e mi fa sentire importante"

Articolo precedente

Morbidelli: "La Yamaha mi ascolta e mi fa sentire importante"

Articolo successivo

Test MotoGP Sepang, Giorno 2: Vinales scende sotto all'1'59" e stacca tutti

Test MotoGP Sepang, Giorno 2: Vinales scende sotto all'1'59" e stacca tutti
Carica i commenti