Marquez: "La Honda 2022 è un concetto abbastanza diverso"

Marc Marquez ha provato la nuova Honda MotoGP per la stagione 2022 nella prima giornata dei test di Misano. Oggi invece sarà la volta del suo compagno di squadra Pol Espargaro.

Marquez: "La Honda 2022 è un concetto abbastanza diverso"

La Honda ha rubato le luci della ribalta martedì al test di Misano, portando in pista per la prima volta la sua moto per la stagione 2022. Il collaudatore Stefan Bradl l'ha portata al debutto, completando 34 giri in una mattinata in cui solo otto piloti sono entrati in pista a causa della pioggia caduta in serata.

Nel pomeriggio poi è stato il turno dei piloti ufficiali e il primo ad assaggiarla è stato Marc Marquez. Il #93 è salito su una RC213V che sembra davvero sorprendente dall'esterno. Ha un'aerodinamica completamente nuova, con l'airbox di forma verticale e delle alette più basse. Il catalano ha guidato anche la moto 2021, completando un totale di 47 giri con il 17esimo tempo, a circa un secondo dal miglior tempo stabilito da Pecco Bagnaia.

Leggi anche:

Alla fine della giornata, Marquez ha parlato delle sue prime sensazioni sulla moto 2022: "Oggi abbiamo provato la nuova moto. Una moto molto nuova sotto molti aspetti. Era la prima volta in pista, quindi c'è stato molto lavoro. Ho passato anche molto tempo nel box, perché fisicamente non posso fare molti giri".

"Domani anche Pol proverà la configurazione che abbiamo preparato oggi. Dobbiamo continuare a lavorare, perché è un concetto abbastanza diverso. Ci sono punti molto positivi e anche molto negativi. Ora è il momento di fare il punto della situazione per farla funzionare bene", ha aggiunto.

Il compagno di squadra Pol Espargaro ha continuato a lavorare con la moto di questa stagione, con la quale ha ottenuto il secondo tempo, solo un decimo alle spalle di Bagnaia, riuscendo così a migliorare il best che aveva realizzato nel corso del weekend di gara. Mercoledì invece proverà la RC213V 2022.

"Abbiamo avuto una buona giornata, sia in termini di giro secco che di passo e sono felice. E' stata una giornata positiva. Abbiamo provato tante cose, soprattutto l'aerodinamica che non siamo stati in grado di testare durante la stagione. E' un buon momento, perché tra poco faremo un'altra gara qui. E magari potremo andare bene, perché le cose che abbiamo provato hanno funzionato", ha detto il #44.

Leggi anche:

condividi
commenti
Mir e Rins all’unisono: “Il motore 2022 ha molta più potenza”

Articolo precedente

Mir e Rins all’unisono: “Il motore 2022 ha molta più potenza”

Articolo successivo

KTM: Lecuona a piedi è furioso, Petrucci più filosofico

KTM: Lecuona a piedi è furioso, Petrucci più filosofico
Carica i commenti