Marquez: "Bello correre a Buriram, ma sarà fondamentale mantenere alta la concentrazione"

condividi
commenti
Marquez:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
02 ott 2018, 10:35

Il leader del Mondiale di MotoGP va alla caccia di un altro successo dopo quello ottenuto ad Aragon dopo una bella lotta con Dovizioso. L'obiettivo è però controllare il grande vantaggio che ha in classifica proprio sull'italiano della Ducati.

La vittoria di Aragon ottenuta poco meno di due settimane fa al Motorland, in Spagna, ha conferito a Marc Marquez un vantaggio enorme in classifica e sembra sempre più proiettato verso il settimo titolo mondiale della sua carriera nel Motomondiale.

In questo weekend la classe regina del motorsport a 2 ruote farà tappa per la prima volta nella sua storia al Chang International Circuit di Buriram, in Thailandia, una pista completamente nuova per quasi tutti i protagonisti della MotoGP

"Sarà davvero eccitante correre in Thailandia per la prima folta. Di sicuro ci saranno un sacco di appassionati sulle tribune, che è sempre una sensazione molto bella", ha dichiarato Marquez a pochi giorni dall'inizio del fine settimana di gara di Buriram.

"Dobbiamo rimanere concentrati e calmi, così come sarà importante gestire bene tutto il fine settimana, lavorare nel modo in cui siamo abituati a farlo. Abbiamo fatto un buon test in febbraio, ma abbiamo bisogno di controllare nuovamente ogni dettaglio a partire da venerdì mattina. Alcune parti della pista sono difficili, ma il disegno del tracciato è bello".

A rappresentare ulteriori difficoltà ci saranno le alte temperature e l'umidità, da sempre due fattori che incidono in maniera importante sulle prestazioni dei piloti. Marquez, però, non sembra essere troppo preoccupato.

"Di sicuro l'alto tasso di umidità e le temperature faranno sì che questo fine settimana sarà molto difficile dal punto di vista fisico, ma quando sei sulla moto dimentichi quelle cose e sei semplicemente concentrato a guidare".

Prossimo articolo MotoGP
Aprilia, Espargaro: "Buriram ci aveva creato dei grattacapi nei test, ma l'affrontiamo con rinnovata motivazione"

Articolo precedente

Aprilia, Espargaro: "Buriram ci aveva creato dei grattacapi nei test, ma l'affrontiamo con rinnovata motivazione"

Articolo successivo

Michelin, Taramasso: "In Thailandia portiamo quattro specifiche posteriori, con due gomme medie"

Michelin, Taramasso: "In Thailandia portiamo quattro specifiche posteriori, con due gomme medie"
Carica i commenti