MotoGP
G
GP d'Austria
14 ago
G
GP di Stiria
21 ago
Prossimo evento tra
11 giorni
G
GP di San Marino
10 set
Prossimo evento tra
31 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
Prossimo evento tra
39 giorni
25 set
Prossimo evento tra
46 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
Canceled
09 ott
Prossimo evento tra
60 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
67 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
74 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
88 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
Prossimo evento tra
95 giorni
20 nov
Canceled

Marquez: "Australia 2015 tra le mie gare più belle"

condividi
commenti
Marquez: "Australia 2015 tra le mie gare più belle"
Di:
7 apr 2020, 10:33

Il pilota Honda approfitta dello stop forzato della MotoGP per continuare il recupero alla spalla operata e per ricordare alcune gare del passato. Ne sceglie alcune delle più belle da lui disputate e commenta l’ormai leggendaria gara di Laguna Seca del 2008.

La pandemia del Coronavirus continua a modificare il calendario del mondiale, il GP d’Italia e quello di Catalogna sono rimandati a data da destinarsi e la MotoGP dovrà attendere ancora prima di tornare in pista. Resta ancora la speranza di ripartire dal GP di Germania, previsto il 21 giugno.

In questo momento di profonda crisi globale, tutto il mondo resta a guardare e lo fanno anche i piloti della classe regina, che ne approfittano per continuare ad allenarsi e ricordare gare del passato. Lo ha fatto Marc Marquez in un’intervista nel programma ‘Greatest Race’ su BT Sport. Il campione del mondo in carica svela la sua gara più bella e fa un passo indietro, parlando dell’ormai celebre Laguna Seca 2008.

Il pilota Honda non riesce a scegliere la sua gara più bella e ne annovera diverse: “Ovviamente ho disputato molte belle gare, Assen 2018 per esempio. Ma possiamo anche menzionare la gara di Barcellona nel 2014, quella fu bella. Poi c’è Phillip Island del 2015, anche quella fu spettacolare. Ho battagliato con Jorge Lorenzo, Valentino Rossi ed Andrea Iannone per poi vincere all’ultimo giro. Ancora, il 2017 sempre in Australia. Ne possiamo trovare molte, ma sceglierne una che ritengo più bella per me è impossibile”.

Leggi anche:

Quando gli viene chiesto se ricorda l’ormai leggendaria gara di Laguna Seca del 2008 risponde:  “Ovviamente me la ricordo, fu una delle gare più belle di Valentino. Casey era estremamente veloce, era più rapido di Valentino, molto di più. Ma Rossi è riuscito a star lì e ha sferrato l’attacco con quel sorpasso incredibile al Cavatappi. Casey aveva la situazione sotto controllo nei primi giri, ma non ha avuto la pazienza sufficiente ed è andato largo all’ultima curva, per poi cadere. Valentino ha vinto la gara pur non essendo il più veloce in pista”.

Marquez torna poi a parlare del presente e di ciò che lo riguarda da vicino. Il campione del mondo sta ancora recuperando dall’infortunio alla spalla che gli ha condizionato l’inverno: “Ora continuo a lavorare sulla spalla. Sembra che sia molto lunga la cosa, ma questa spalla ha qualche difficoltà con i nervi ed un muscolo è stato completamente inattivo. Pian piano riacquisto la mobilità ed ora devo tornare ad acquisire la forza, ma ora abbiamo il tempo per farlo. Sto lavorando in palestra, lo stesso tipo di allenamento che abbiamo fatto durante l’inverno, ed ora mi sento molto meglio rispetto ai test di Sepang e di Losail”.

La MotoGP slitta ancora: rinviate Mugello e Barcellona

Articolo precedente

La MotoGP slitta ancora: rinviate Mugello e Barcellona

Articolo successivo

Ducati Corse entra nell'eSport e ingaggia il campione AndrewZh

Ducati Corse entra nell'eSport e ingaggia il campione AndrewZh
Carica i commenti