MotoGP
G
GP di Stiria
23 ago
Gara in
8 giorni
10 set
Prossimo evento tra
25 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
Prossimo evento tra
33 giorni
25 set
Prossimo evento tra
40 giorni
09 ott
Prossimo evento tra
54 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
61 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
82 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
Prossimo evento tra
89 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
96 giorni

Marquez: "Abbiamo provato cose diverse ad ogni uscita, la Honda sta lavorando tantissimo"

condividi
commenti
Marquez: "Abbiamo provato cose diverse ad ogni uscita, la Honda sta lavorando tantissimo"
Di:
6 ago 2018, 18:33

Il leader del Mondiale è molto soddisfatto del lavoro che sta facendo la Honda, perché ha portato una gran mole di materiale nei test di Brno ed alcune cose hanno dato riscontri positivi, quindi saranno portate in Austria.

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez è sempre sorridente, ma oggi lo era a ragion veduta perché la giornata di test collettivi disputata sul tracciato di Brno ha dato i risultati sperati. La Honda sta lavorando a ritmo incessante ed ha portato tante novità per la sua RC213V. Novità che hanno dato i loro frutti, permettendogli di staccare il miglior tempo a fine giornata in 1'55"209.

Il bilancio finale è positivo quindi per il leader del Mondiale: "E' andata abbastanza bene, una giornata positiva perché abbiamo fatto tanti giri. Abbiamo iniziato fin da subito con un buon feeling e poi abbiamo lavorato tantissimo, provando qualcosa di diverso ad ogni uscita. Questa è una cosa anche un po' difficile per il pilota, ma la Honda si sta dando molto da fare. Ho provato tutto quello che c'era a disposizione e alla fine il tempo è venuto fuori mettendo insieme le cose migliori, ma oggi la cosa più importante era lavorare per il futuro".

Nel box della HRC si è rivisto anche il famigerato prototipo nero che tanto aveva spaventato a Barcellona, ma che per la maggior parte della giornata è stato utilizzato dal collaudatore Hiroshi Aoyama.

"E' un prototipo e lo avevamo già provato anche a Barcellona. Comunque non è la moto 2019, è una moto che ha delle soluzioni su cui stiamo lavorando per quest'anno. Abbiamo visto qualcosa di positivo, che proveremo già al Red Bull Ring. Con questa moto nera ho fatto solo un'uscita, per vedere che tutto fosse ok, ma quello di cui sono contento è il modo in cui stiamo lavorando".

Quando poi gli è stato chiesto cosa ha chiesto alla Honda per la moto 2019, è stato piuttosto specifico: "Come pilota ti viene da chiedere sempre più potenza, perchè la Ducati fa la differenza da questo punto di vista. Poi dobbiamo lavorare sulla gomma davanti, perché noi siamo sempre obbligati ad usare quella più dura e dobbiamo capire perché invece la Yamaha e la Ducati possono usare anche quelle più morbide. Sono questi gli aspetti su cui stiamo lavorando un po' di più".

Informazioni aggiuntive di Gerald Dirnbeck

Valentino: "Abbiamo provato cose positive, ma non per l'Austria: serve tempo per metterle insieme"

Articolo precedente

Valentino: "Abbiamo provato cose positive, ma non per l'Austria: serve tempo per metterle insieme"

Articolo successivo

Lorenzo: "Sono migliorato molto nella gestione gomme. Ho cambiato piccole cose nello stile di guida"

Lorenzo: "Sono migliorato molto nella gestione gomme. Ho cambiato piccole cose nello stile di guida"
Carica i commenti