Marc Marquez va verso un rinnovo anticipato con la Honda

Il successo della coppia formata da Marc Marquez e dalla Honda suggerisce che il rinnovo del loro accordo potrebbe già essere concordato, visto che l'azienda giapponese è molto determinata a tenersi stretta il suo pilota.

Da un punto di vista strategico, si potrebbe pensare che possa essere un po' affrettato se fosse vero che il rinnovo è già cosa fatta, considerando che lo spagnolo ha davanti a sé ancora un anno di contratto. Tuttavia, dipende dalla prospettiva: se entrambe le parti sono convinte di voler continuare insieme e le condizioni soddisfano sia Marc che la Honda, non ha senso allungare la cosa. Bisogna solo trovare il momento perfetto per annunciarlo.

Per concludere, durante i test di qualche giorno fa a Valencia, Marquez ha provato la base del prototipo 2018 e si è detto soddisfatto al punto che lui e Dani Pedrosa non girarenno questa settimana a Jerez, come invece era stato inizialmente pianificato.

Se la Honda è già riuscita ad elaborare anche le ipotetiche cifre del contratto, riaffermando che il pilota di Cervera è la spina dorsale del suo progetto, tutta ha un senso. I dettagli del nuovo accordo potrebbero già essere risolti o addirittura firmati.

Bisogna tener conto che Yoshishige Nomura, presidente della HRC, è andato a Valencia per congratularsi di persona con Marquez per aver ottenuto il suo quarto titolo in MotoGP. Non sarebbe strano quindi pensare che in quell'occasione possano aver sigillato l'accordo.

Qualche giorno fa, prima di annunciare il suo inatteso passo indietro dalla Honda, Livio Suppo ha ammesso che dagli uffici della Casa giapponese non possono nemmeno immaginare di vedere Marquez vestito con degli altri colori.

"Marc è il migliore di tutti, è insostituibile. Sappiamo che ogni squadra lo vorrebbe ed una cosa che valutiamo. Dipende dal desiderio di Marc di provare a vincere con una moto diversa, ma anche se lui si sentirà a proprio agio con la moto dell'anno prossimo. La Honda non avrà alcun problema ad offrire qualcosa di interessante a Marc però" ha detto Suppo a Motorsport.com.

Se non bastassero le prove precedenti, bisogna aggiungere che il pilota catalano ha insistito molto sul fatto che i dirigenti della HRC, Tetsuhio Kuwata, Shinichi Kokubo e Shigehisa Fujita, sono riusciti a farlo sentire più apprezzato che mai, cosa che in precedenza l'azienda giapponese non aveva fatto tanto spesso.

"Quest'anno mi sono sentito molto apprezzato in Honda ed è qualcosa di importante" ha continuato a ripetere Marc ultimamente, con un bel sorriso disegnato sul volto.

"Marc non dimentica mai che la Honda è stata l'azienda che gli ha dato l'opportunità di debuttare, vincere e conquistare il titolo della MotoGP. Per Marc, la Honda sarà sempre la prima opzione" ha spiegato Emilio Alzamora in un'intervista rilasciata a El Periodico.

In attesa di sapere se, alla fine, Alberto Puig sostituirà Livio Suppo, dal reparto comunicazione della Honda tutti tacciono. Non negano o ammettono nulla in questo senso. E questo in un certo senso vale quasi come una conferma implicita...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Marc Márquez Alenta
Team Repsol Honda Team
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag , honda, marc marquez, marquez, motogp, márquez renovación honda, renovación anticipada, renovación honda