Marquez si gode il podio all'esordio in MotoGp

Marquez si gode il podio all'esordio in MotoGp

"Sapevo che sarebbe stato difficile battere Valentino, ma ci ho provato" ha detto nel dopo gara

Quello di Marc Marquez è stato un grande esordio in MotoGp. Il rookie della Honda si è presentato alla classe regina salendo subito sul podio nel Gp del Qatar e contendendo il secondo posto a Valentino Rossi fino agli ultimi metri della gara. E' normale quindi che lo spagnolo si sia presentato davvero raggiante ai microfoni delle interviste di rito. "La verità è che sono contento perchè sono riuscito a dare il 100%, attaccando bene fin dai primi giri. Ho raggiunto Pedrosa, ma poi abbiamo rallentato un pelino, perchè a quel ritmo sarebbe stato impossibile finire la gara. Alla fine sono riuscito a sorpassare Dani, ma sapevo che stava arrivando Valentino. La battaglia con lui è stata molto bella, ma Valentino è Valentino, quindi sapevo che sarebbe stato difficile batterlo, ma ci ho provato. Per me comunque riuscire a guidare ruota a ruota con questi ragazzi è già una soddisfazione molto grande" ha detto "El Cabronsito" dopo il terzo posto di Losail. Ad attenderlo ora c'è la gara in Texas, dove nei test del mese scorso è andato fortissimo. Marc però non si è sbilanciato sulle sue possibiltà di fare anche meglio: "Ad Austin abbiamo fatto degli ottimi test, ma nel weekend di gara sarà tutto diverso perchè la pista sarà più gommata. Quando arriveremo là proveremo a lavorare come abbiamo fatto qui, pensando soprattutto alla gara e vediamo come andrà a finire". Infine, il campione del mondo in carica della Moto2 è passato ad analizzare gli aspetti sui quali deve ancora migliorarsi: "Quello che ho capito qui è che una gara di MotoGp è molto dura dal punto di vista fisico. Poi ho visto che per il momento faccio ancora un po' di fatica quando giro da solo e che quando riesco ad avere un riferimento davanti a me le cose vanno decisamente meglio. Questi sono tutti aspetti sui quali devo lavorare, ma solo facendo esperienza in gara. Possiamo migliorare anche a livello di assetto, perchè la moto si muoveva molto, anche se ho visto che anche la Yamaha aveva dei problemi simili, pur avendo un pelino di grip in più rispetto a noi".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie