Marc Marquez: "Il debutto di Alex in MotoGP è stato notevole"

Marc Marquez ha giudicato come una prestazione notevole il debutto di suo fratello Alex nel Mondiale MotoGP con il team Repsol Honda.

Marc Marquez: "Il debutto di Alex in MotoGP è stato notevole"

Il sei volte campione del mondo di MotoGP ha perso praticamente l'intera stagione 2020 a causa dell'infortunio al braccio destro rimediato nella prima gara di Jerez, che lo ha fermato da oltre quattro mesi e al momento non gli consente di ipotizzare una data precisa di rientro.

Oltre alla stagione, Marc ha perso l'occasione di seguire il debutto di suo fratello Alex nella classe regina, perché alla fine i due hanno potuto dividere il box solamente nel Gran Premio di Spagna, quello del weekend dell'infortunio.

Da casa, Marc è diventato uno dei principali fan di Alex e in un'intervista ad entrambi, il campione di Cervera ha valutato il debutto del fratello in MotoGP.

"Penso che sia stato notevole, perché è riuscito ad ottenere due podi nella sua prima stagione, dopo un lungo periodo di stop. Anche io che ho esperienza nella categoria ho notato le difficoltà di rimanere così a lungo senza moto e ripartire a freddo con la gara di Jerez", ha detto Marc.

Ora, in attesa del recupero di Marc e del suo ritorno alle gare nel 2021, i fratelli Marquez diventeranno rivali, perché Alex lascerà il factory team per unirsi alla Honda LCR.

Leggi anche:

"Con mio fratello non mi piace usare la parola rivalità, ma una volta che siamo in gara lo devo battere comunque. E se è l'ultimo giro ci provi, è sempre meglio non farti battere da lui", ha sottolineato Marc.

Riguardo al cambio di squadra, Alex ha spiegato che ritiene che è una cosa che fa parte del suo processo di crescita in MotoGP.

"Il cambio di squadra andrà bene, o almeno così spero, quindi ho accettato la sfida. Non è un passo indietro, è un passo di lato per continuare a fare esperienza e per essere un pilota più completo in MotoGP. Ci sono mille cose da imparare e sarò al posto giusto con le persone giuste", ha spiegato Alex.

Infine, Marc ha lanciato la sfida al fratello minore: "Bisogna essere orgogliosi di questo 2020, ma nel 2021 è il momento di fare meglio".

condividi
commenti
Morbidelli: "Il WRC come la fossa dei leoni, ma mi piace!"
Articolo precedente

Morbidelli: "Il WRC come la fossa dei leoni, ma mi piace!"

Articolo successivo

Pedrosa: due giorni di test in attesa del rinnovo con KTM

Pedrosa: due giorni di test in attesa del rinnovo con KTM
Carica i commenti