Marc Marquez: "Alex dovrà meritarsi la Honda, altrimenti andrà via"

Marc Marquez, durante un incontro con i giornalisti al Campus Repsol, ha affrontato lo spinoso tema del rinnovo del fratello minore Alex con Honda.

Marc Marquez: "Alex dovrà meritarsi la Honda, altrimenti andrà via"
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team, Santi Hernandez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team, Santi Hernandez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team, Tito Rabat, Avintia Racing
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team

La stagione 2020 di MotoGP è ormai alle porte, ma per i piloti questo è ancora tempo per eventi promozionali e conferenze. In mattinata è stato il turno dei fratelli Marquez, che hanno preso parte ad un incontro con i giornalisti al Campus Repsol, lì dove circa un anno fa fu presentato il dream team formato da Marc e Jorge Lorenzo.

Il più grande dei Marquez nel parlare del fratello ha dichiarato: "Il mio obiettivo è diverso da quello di Alex. Potrebbe arrivare poi il giorno in cui combatteremo per una gara e a quel punto ognuno farà il cento per cento. La spalla sta dando più problemi del normale. Sulla moto però posso difendermi".

Leggi anche:

In questi giorni a tenere banco però è stata soprattutto la notizia del rinnovo di Marc Marquez con la Honda per le prossime quattro stagioni. Un prolungamento atipico, in controtendenza rispetto agli altri piloti che sinora hanno tutti firmato contratti biennali.

Lo spagnolo sull'argomento si è così espresso: "Da ambo le parti cercavamo un progetto lungo. L'idea è venuta alla Honda. Ho sempre detto che erano loro la mia priorità. Non c'erano opzioni migliori. Questo inverno è stato più complicato del passato. La moto è impegnativa e bisogna essere al cento per cento per guidarla".

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Marquez, Repsol Honda Team
1/9

Foto di: Repsol Media

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Marquez, Repsol Honda Team
2/9

Foto di: Repsol Media

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Marquez, Repsol Honda Team
3/9

Foto di: Repsol Media

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/9

Foto di: Repsol Media

Marc and Alex Marquez, Repsol Honda Team

Marc and Alex Marquez, Repsol Honda Team
5/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
7/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
9/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc ha poi parlato dei propri avversari: "Sinora la moto più completa è stata la Yamaha, ma questo non significa che lo sarà per tutto il campionato. La Ducati ha guadagnato maggiore velocità, mentre la Suzuki è quella che è cresciuta di più. C'è molto ottimismo però tra di noi perché ho capito la moto".

Infine il pilota iberico ha parlato di chi sarà il suo compagno di team in questi quattro anni: "In nessun momento all'interno del nuovo contratto si è parlato di questo. Non ho mai posto il veto a nessuno o imposto qualcuno. Se Alex vuole continuare dovrà meritarselo come ha fatto finora. Se non ci riuscirà arriverà un altro pilota. Io mi concentro sul mio: lottare ogni anno per il titolo".

 
condividi
commenti
Marc Marquez: "Alex deve guadagnarsi il rinnovo in Honda"

Articolo precedente

Marc Marquez: "Alex deve guadagnarsi il rinnovo in Honda"

Articolo successivo

Il Coronavirus tiene in sospeso l'inizio della MotoGP 2020

Il Coronavirus tiene in sospeso l'inizio della MotoGP 2020
Carica i commenti