Loris Capirossi la spunta nella disputa con il fisco

Loris Capirossi la spunta nella disputa con il fisco

L'ex pilota di MotoGp ha dimostrato in appello l'effettività della sua residenza nel Principato di Monaco

Ormai ha appeso il casco al chiodo da un po', ma Loris Capirossi può festeggiare un'altra vittoria: quella contro il fisco, che nel 2012 gli aveva di fatto contestato di avere una residenza fittizia a Montecarlo, presentandogli il conto per quanto riguarda Irpef, Irap e Iva.

Stando a quanto riferisce il Sole 24 Ore, "Capirex" è infatti riuscito a dimostrare in appello che in realtà lui risiede nel Principato dal 1994, presentando tutta la documentazione necessaria, che ha confermato che effettivamente Loris risiede all'estero per la maggior parte dell'anno, anche per le sue continue trasferte a seguito del Motomondiale (oggi è responsabile della sicurezza per la Dorna, inoltre commenta la MotoGp per Sky).

Dopo questa sentenza, il fisco ha presentato a sua volta ricorso in Cassazione, ma la difesa di Capirossi ha sostenuto che questo fosse inammissibile perché arrivato fuori tempo utile. Posizione che è stata condivisa dalla Cassazione, che ha condannato la Agenzia delle Entrate al pagamento delle spese giudiziare.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Loris Capirossi
Articolo di tipo Ultime notizie