MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
3 giorni
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
66 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
73 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
101 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
116 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
123 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
136 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
150 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
165 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
172 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
179 giorni

Lorenzo: "Se fossi entrato in Q2, credo che sarei andato meglio"

condividi
commenti
Lorenzo: "Se fossi entrato in Q2, credo che sarei andato meglio"
Di:
24 giu 2017, 16:28

Il 21esimo posto rappresenta il peggior risultato in qualifica in MotoGP per il pilota della Ducati, che dice di aver perso feeling con la tanta acqua presente in pista durante la Q1: "Ci ho provato in tutti i modi, ma ho rischiato di cadere".

Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team

21esimo in griglia. A Jorge Lorenzo non era mai capitato di partire così indietro nella sua intera carriera in MotoGP. Eppure nelle qualifiche di oggi ad Assen si è trovato a fare i conti con la pioggia e con un feeling scarsissimo con la sua Ducati, chiudendo la Q1 con alle sue spalle solamente Tito Rabat e Bradley Smith.

Con la pista molto bagnata trovata in Q1, il maiorchino non è proprio riuscito ad esprimere il suo potenziale: "Con delle condizioni con meno acqua, penso che avremmo potuto fare tranquillamente tra il primo ed il quinto tempo, ma in quei 15 minuti il mio feeling era davvero scarso e non ho potuto fare meglio. Io ci ho provato in tutti i modi, ma ho rischiato in molte curve di cadere e non sono riuscito ad andare più forte".

Jorge poi ha scherzato sulla grande inversione di valori che abbiamo visto rispetto all'ultima gara in Spagna: "A Barcellona sono partito secondo e anche qui, se guardiamo la griglia a rovescio però. Ma questa è la MotoGP. Dovizioso ha sofferto e Pedrosa pure (poleman e vincitore in Catalogna, ndr). Oggi sono tutti molto vicini e basta commettere un piccolo errore per per perdere molte posizioni".

Poi ha sottolineato come il grande livellamento raggiunto oggi abbia reso più facile fare questo genere di brutte figure: "La mia peggior posizione in griglia di sempre. Fino a qualche anno fa se chiudevi ad un secondo dalla pole eri più o meno quinto. Ora se finisci ad un secondo dal primo ti ritrovi 20esimo in griglia. Se fossi entrato in Q2 però credo che le cose sarebbero andate meglio".

Sulla ricetta da seguire per provare a reagire però sembra avere pochi dubbi: "Devo cercare di non pensare troppo ai risultati in questo momento. Ho vissuto tante situazioni diverse nella mia vita e l'unico modo per uscirne è cercare di pensare positivo".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Articolo successivo
Valentino: "Sarà una gara incerta, io punto a salire sul podio"

Articolo precedente

Valentino: "Sarà una gara incerta, io punto a salire sul podio"

Articolo successivo

Aprilia: Sam Lowes accede per la prima volta alla Q2 ad Assen

Aprilia: Sam Lowes accede per la prima volta alla Q2 ad Assen
Carica i commenti