MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Evento in corso . . .
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
62 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
69 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
97 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
112 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
119 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
132 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
146 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
161 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
168 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
175 giorni

Lorenzo: "La Honda deve indagare ed evitare che la catena cada di nuovo"

condividi
commenti
Lorenzo: "La Honda deve indagare ed evitare che la catena cada di nuovo"
Di:
13 apr 2019, 22:45

Jorge Lorenzo si è detto rammaricato del problema tecnico che lo ha relegato all'11esimo posto in griglia ad Austin, sollecitando la Honda a risolverlo, visto che era già successo anche a Marc Marquez in Argentina.

Il maiorchino, che si era guadagnato la Q2 con il miglior tempo nella Q1, ha dovuto fare i conti con la rottura della catena della sua RC213V proprio alla conclusione del suo primo giro lanciato. Un qualcosa che era già capitato anche a Marc Márquez Alenta , sempre al sabato, in Argentina.

L'immagine di Lorenzo che attraversa la pitlane di corsa ha riportato alla memoria quando lo aveva già fatto il suo compagno di box qualche anno fa sempre in Texas, anche se bisogna riconoscere che il #99 non ha avuto lo stesso scatto del #93 per raggiungere il box della HRC.

 

Nonostante questo inconveniente, lo spagnolo ha ottenuto il suo miglior risultato in qualifica da quando ha iniziato a difendere i colori della Honda. Cosa che lo ha reso piuttosto ottimista, visto che questa non è certamente tra le sue piste preferite.      

Leggi anche:

"La catena ha ceduto quando ho cambiato marcia e sono passato sul cordolo. E' qualcosa che è già successo anche a Marc in Argentina, quindi la Honda deve indagare sul perché succede ed evitare che accada di nuovo" ha detto Lorenzo, che ha scherzato sulla corsa per tornare al box.

"Di solito non corro, vado in bicicletta, e con dieci chili di abbigliamento addosso è diventato tutto più lungo. Quando sono arrivato al box, ho dovuto sedermi un attimo per riprendere fiato, perché ero esausto".

A Termas de Rio Hondo aveva preso il via dalla 12esima posizione, ma a complicare tutto era stato un clamoroso errore nella procedura di partenza, perché invece che azionare il launch control, ha schiacciato il pulsante del limitatore di velocità, ritrovandosi così in coda al gruppo.

"Spero di non avere problemi alla partenza. Abbiamo già modificato alcune cose per rendere più difficile che io possa toccare quel pulsante. Penso che finire tra i primi dieci su questa pista sarebbe già un buon risultato" ha continuato Lorenzo, che ogni giorno si sente più vicino a comprendere la Honda.

E per questo non può esserci insegnante migliore di Marquez, al quale ha cercato di stare attaccato fino a quando non ha patito il problema alla catena.

"Sto imparando tante cose da Marc, specialmente in ingresso di curva, dove lui ha molta sicurezza. Penso che le cose che abbiamo provato sulla seconda moto siamo un po' più vicini a quello che stiamo cercando" ha concluso il pilota della Honda, che in carriera è salituo sul podio una sola volta ad Austin.

Informazioni aggiuntive di Gustavo Roche

Scorrimento
Lista

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
1/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
2/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
3/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
4/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
5/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
6/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
7/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
8/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
9/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
10/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
11/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
12/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
13/17

Foto di: Bob Meyer

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
14/17

Foto di: Bob Meyer

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
15/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
16/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
17/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

 
Articolo successivo
Dovizioso: "L'obiettivo podio deve rimanere, anche se ora è complicato"

Articolo precedente

Dovizioso: "L'obiettivo podio deve rimanere, anche se ora è complicato"

Articolo successivo

Rossi: "Battere Marquez? Sarebbe fantastico! Sicuramente bisogna provarci"

Rossi: "Battere Marquez? Sarebbe fantastico! Sicuramente bisogna provarci"
Carica i commenti