Lorenzo: "Io e la Honda possiamo raggiungere la grandezza"

condividi
commenti
Lorenzo:
Di:
05 mar 2019, 16:50

Un inverno difficile non sembra aver scalfito le convizioni del pilota maiorchino, che allo stesso tempo però chiede anche pazienza, sapendo di presentarsi al via del GP del Qatar ancora lontano dal 100% dopo l'operazione allo scafoide di gennaio.

L'infortunio allo scafoide sinistro dello scorso gennaio, che lo ha obbligato a saltare anche il primo test collettivo in Malesia, non sembra aver scalfito le convizioni di Jorge Lorenzo di poter comunque fare grandi cose in questa stagione in sella alla Honda.

Il maiorchino non ha ancora recuperato completamente dall'infortunio, ma nell'arco dei tre giorni di test in Qatar ha mostrato una crescita costante e quindi sarà regolarmente al via a Losail. E non ha nascosto anche un pizzico d'emozione nel pensare alla sua prima gara con i colori Honda Repsol.

"Schierarsi in Qatar è un qualcosa a cui ho pensato molto durante l'inverno. E' una nuova era per me e per la squadra. E' un momento speciale per guidare per il Repsol Honda Team. Sono pronto a dare tutto per ottenere i migliori risultati possibili sulla Honda" ha detto Jorge.

Leggi anche:

Nonostante le condizioni non ottimali ed il feeling con la RC213V ancora da affinare (anche a livello di ergonomia), il tre volte iridato della MotoGP continua a sperare di potersi regalare un buon esordio, anche se non sembra avere grossi dubbi su a cosa sia destinato questo nuovo binomio.

"Sfortunatamente non sono ancora al massimo con la moto, ma credo ancora che possiamo ottenere un buon risultato qui in Qatar. Come ogni anno, la MotoGP è molto competitiva e certamente noi abbiamo il pacchetto che serve per lottare con i migliori, ma solo tra qualche tempo. So che possiamo raggiungere la grandezza" ha concluso.

Scorrimento
Lista

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
1/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
2/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
3/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
4/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
5/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
6/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
7/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
8/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
9/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
10/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
11/20

Foto di: Repsol Media

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
12/20

Foto di: Repsol Media

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
13/20

Foto di: Repsol Media

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
14/20

Foto di: Repsol Media

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
15/20

Foto di: Repsol Media

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
16/20

Foto di: Oriol Puigdemont

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
17/20

Foto di: Repsol Media

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
18/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
19/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
20/20

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Articolo successivo
Marquez non si nasconde: "Arrivo alla prima gara quasi al 100%"

Articolo precedente

Marquez non si nasconde: "Arrivo alla prima gara quasi al 100%"

Articolo successivo

Valentino: "La Yamaha deve migliorare ancora molto, ma stiamo percorrendo la strada giusta"

Valentino: "La Yamaha deve migliorare ancora molto, ma stiamo percorrendo la strada giusta"
Carica i commenti
Be first to get
breaking news