Lorenzo: "Il terzo posto? Devo ringraziare chi è scivolato davanti a me"

Il maiorchino sale sul terzo gradino del podio in una gara condizionata dalla pioggia. Una prestazione buona quella di Lorenzo ma certamente agevolata dalle cadute di Iannone, Crutchlow e Marquez che ne hanno agevolato l'impresa.

Lorenzo: "Il terzo posto? Devo ringraziare chi è scivolato davanti a me"
Il vincitore della gara Andrea Dovizioso, Ducati Team, il secondo classificato Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, il terzo classificato Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Un tifoso di Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing, Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Finalmente una gara positiva su asfalto bagnato per Jorge Lorenzo. Il maiorchino, sul tracciato di Sepang, è riuscito a conquistare il terzo gradino del podio nonostante abbia corso in condizioni meteo per nulla favorevoli alle sue caratteristiche.

Certamente il distacco patito da Andrea Dovizioso è enorme, ben dieci i secondi di distanza, ed inoltre la conquista del podio è stata certamente agevolata dalle cadute di Iannone, Crutchlow e Marquez avvenute tra il decimo ed il tredicesimo giro, ma per Jorge è giunto un risultato che fa morale e che gli può garantire nell'ultimo appuntamento di Valencia il terzo posto in classifica piloti.

Sceso dalla moto, Lorenzo ha analizzato una gara resa complicata dalla presenza di più acqua in pista rispetto alle qualifiche. Il maiorchino ha sofferto nelle staccate, ma ha badato a portare a casa il risultato cercando di restare in sella alla propria M1.

"E' stata una gara difficile. Oggi c'era molta più acqua in pista rispetto alle qualifiche, ed in questa situazione non mi sono trovato bene. In alcune staccate, come in Curva 9, facevo fatica a fermare la moto ed arrivavo lungo. Non avevo molto grip in piega e soffrivo in apertura di gas, scivolavo di più rispetto alle qualifiche e non riuscivo a tenere il ritmo dei primi cinque".

"Fortunatamente la direzione gara ha deciso di posticipare la partenza dopo il nubifragio di stamattina. C'era davvero troppo acquaplaning. Ad ogni modo oggi le condizioni erano decisamente diverse da quelle trovate in qualifica, la pista era molto bagnata ed io in queste condizioni mi trovo in difficoltà".

Lorenzo è consapevole dell'enorme regalo ricevuto da Iannone, Crutchlow e Marquez che, grazie alle loro cadute, gli hanno spalancato la strada verso il terzo posto, ma ha voluto sottolineare come la sua condotta di gara, improntata alla prudenza, alla fine abbia pagato.

"Sono stato fortunato che chi mi ha preceduto sia scivolato altrimenti sarei finito sesto. Con la pioggia devi essere bravo a restare in sella ed io oggi ho deciso di non rischiare e ne è valsa la pena".

Il campione del mondo 2015 ha poi voluto paragonare la gara odierna con quelle vissute a Brno ed a Silverstone. Lorenzo ha fatto notare come in condizioni di maggior grip riesca a trovare un miglior feeling con la propria M1, ed oggi è riuscito ad esprimere delle buone performance anche grazie al nuovo asfalto posato sul tracciato di Sepang.

"A Brno con poca acqua ero molto competitivo e stavo facendo una bella rimonta fino a quando lo pneumatico anteriore non si è danneggiato, mentre a Silverstone con molta acqua e poco grip giravo sui tempi del decimo in classifica. Qui in Malesia siamo riusciti a migliorare grazie alla maggiore aderenza, ma se avessimo trovato meno grip avremmo sofferto nuovamente".

A fine gara Lorenzo ha ovviamente fatto le congratulazioni per la vittoria ad Andrea Dovizioso. Qualcuno ha voluto vedere in questo gesto un messaggio in vista della prossima stagione, me Jorge ha smentito categoricamente, lodando non soltanto il Dovizioso pilota ma anche l'uomo.

"I complimenti a Dovizioso non erano rivolti al prossimo anno. Andrea è un ragazzo che lavora molto ed ha meritato di vincere oggi. Già in Austria avrebbe meritato la vittoria. Credo sia giusto che sia lui che Iannone abbiano vinto quest'anno".

Jorge, infine, ha tracciato il bilancio di una stagione piuttosto deludente che, molto probabilmente si concluderà con il terzo posto finale. Per lo spagnolo, nel 2016, hanno pesato molto sia i suoi errori che la sfortuna.

"In questa stagione, se consideriamo gli errori commessi e la sfortuna, dovrei concludere il campionato al terzo posto. Sperando che a Valencia non accada nulla di strano, penso che potrò concludere in questa posizione".

condividi
commenti
Dovizioso: "Bellissimo, ho fatto tutto l'ultimo giro piangendo!"

Articolo precedente

Dovizioso: "Bellissimo, ho fatto tutto l'ultimo giro piangendo!"

Articolo successivo

Valentino: "Non avevo voglia di regalare 20 punti a Lorenzo"

Valentino: "Non avevo voglia di regalare 20 punti a Lorenzo"
Carica i commenti