Lorenzo: "Il miglioramento non è stato grande, però sono stato più aggressivo del solito"

Jorge Lorenzo ha concluso la prima giornata del GP di Catalogna di MotoGP con il 14esimo tempo, staccato di poco più di sette decimi dal miglior tempo di Fabio Quartararo.

Lorenzo: "Il miglioramento non è stato grande, però sono stato più aggressivo del solito"

Dopo il suo viaggio in Giappone e che le sue novità ergonimiche presentate oggi hanno generato un po' di perplessità nel paddock, Jorge Lorenzo ha chiuso la prima giornata di prove con il 14esimo tempo, una posizione molto arretrata, in linea con i risultati ottenuti finora nella sua prima stagione in Honda.

"Se guardiamo alla posizione in cui abbiamo finito, possiamo pensare che i pezzi nuovi non abbiano aiutato troppo" ha detto Lorenzo.

"Ma penso di aver guidato in maniera più aggressiva e sono più vicino, perché al posteriore abbiamo usato la gomma media e non la morbida. Se questo pezzo è stato l'ultimo che ho inserito sulla Ducati e che mi ha permesso di vincere, questa volta è il primo, quindi il risultato sarà diverso" ha ammesso, escludendo che si possa ripetere la stessa magia. 

Leggi anche:

"Se faccio un confronto con il Mugello, mi sento meglio ed ho guidato in maniera più aggressiva che mai questa moto" ha proseguito.

"Questo pezzo è il primo del puzzle che stiamo costruendo. Ora stiamo accelerando questo processo di miglioramento che non finirà mai, perché io, da perfezionista che sono, cerco sempre di migliorare. Immaginate poi nella posizione in cui mi trovo adesso" ha detto il maiorchino.

Nonostante le parole di incoraggiamento di Lorenzo, la classifica non riflette ancora questi miglioramenti.

"Il miglioramento non è stato enorme" ha detto. "La base della moto non cambierà, quindi dovrò apportare delle modifiche al mio stile di guida per adattarmi. Ogni moto è diversa dall'altra" ha concluso.

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
1/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
2/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
3/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team's Honda nueva ergonomía

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team's Honda nueva ergonomía
4/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
5/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
6/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
7/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
8/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
9/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team's Honda new tank wings

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team's Honda new tank wings
10/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team's Honda new tank wings

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team's Honda new tank wings
11/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jorge Lorenzo y Alberto Puig, Repsol Honda

Jorge Lorenzo y Alberto Puig, Repsol Honda
12/12

Foto di: Germán Garcia Casanova

condividi
commenti
Marquez: "Dream team? Si dimostra solo vincendo la tripla corona!"

Articolo precedente

Marquez: "Dream team? Si dimostra solo vincendo la tripla corona!"

Articolo successivo

Zarco furioso sulle voci sulla SBK: "Cazzate! Chi le ha scritte dovrebbe perdere il lavoro!"

Zarco furioso sulle voci sulla SBK: "Cazzate! Chi le ha scritte dovrebbe perdere il lavoro!"
Carica i commenti