MotoGP
04 apr
Evento concluso
G
GP d'Argentina
08 apr
Postponed
G
GP delle Americhe
15 apr
Postponed
G
GP di Spagna
02 mag
Gara in
17 giorni
G
GP di Francia
16 mag
Gara in
31 giorni
G
GP d'Italia
30 mag
Gara in
45 giorni
G
GP della Catalogna
06 giu
Gara in
52 giorni
G
GP di Germania
20 giu
Gara in
66 giorni
G
GP d'Olanda
27 giu
Gara in
73 giorni
G
GP di Finlandia
11 lug
Gara in
87 giorni
G
GP d'Austria
15 ago
Gara in
122 giorni
G
GP di Gran Bretagna
29 ago
Gara in
136 giorni
G
GP di Aragon
12 set
Gara in
150 giorni
G
GP di San Marino
19 set
Gara in
157 giorni
G
GP del Giappone
03 ott
Gara in
170 giorni
G
GP d'Australia
24 ott
Gara in
191 giorni
G
GP di Malesia
31 ott
Gara in
198 giorni
G
GP di Valencia
14 nov
Gara in
213 giorni

L'Olanda prolunga i divieti, MotoGP prossima al rinvio

Il divieto di tutti gli eventi pubblici in Olanda è stato prorogato fino all'1 settembre: lo ha annunciato il primo ministro Mark Rutte, creando ulteriori implicazioni per gli eventi motoristici internazionali.

L'Olanda prolunga i divieti, MotoGP prossima al rinvio

Il TT di Assen, che era stato programmato come evento di apertura della stagione del MotoGP nell'ultimo fine settimana di giugno, dovrebbe ora cadere vittima della pandemia COVID-19, così come il round del Campionato Mondiale Superbike della pista olandese, che in precedenza era stato spostato da aprile ad agosto.

La decisione del governo di estendere il divieto segue il consiglio dell'Outbreak Management Team (OMT), che afferma che "permettere lo svolgimento degli eventi comporta il rischio reale che il virus si diffonda troppo rapidamente e troppo ampiamente".

Poiché l'OMT non si aspetta che la situazione cambi a breve termine, il consiglio è stato quello di prorogare il divieto di eventi per un periodo di tempo più lungo.

Rutte ha detto: "Gli eventi non si verificheranno prima dell'1 settembre. Prorogheremo quindi questa decisione di tre mesi, dall'1 giugno all'1 settembre".

"Lo facciamo perché non possiamo correre rischi per i prossimi tre mesi e perché vogliamo rendere giustizia al bisogno di chiarezza da parte degli organizzatori".

"Questo significa anche che fino all'1 settembre anche il calcio professionistico non sarà più praticato. Con tutte le conseguenze che questa crisi ha sulla salute delle persone, sulle aziende e sulla società nel suo complesso, non possiamo sottrarci a questo sacrificio. Spero e mi aspetto che la gente lo capisca".

Leggi anche:

Jan Lammers, che aveva pianificato di riportare la Formula 1 in Olanda il mese prossimo, fino a quando non c'è stato il rinvio, ha detto che al momento i piani di riprogrammazione sono "tutta energia sprecata".

Ha detto a Motorsport.com: "Abbiamo già attraversato così tanti scenari. È tutta energia sprecata. Porta solo ad altre domande ed ulteriore confusione".

"Per quanto vorremmo dire qualcosa, non possiamo dire nulla finché non c'è qualcosa di concreto. Aspetteremo e vedremo come stanno realmente le cose. Poi non dobbiamo trovare risposte vaghe, ma essere chiari e concreti con la gente".

Lammers ha respinto l'idea che la gara di F1 olandese avrebbe potuto essere riprogrammata per agosto: "Ormai è chiaro che agosto non è mai stata un'opzione. Questo sottolinea ancora una volta quanto sia inutile parlare di diversi scenari".

"Non si dovrebbero gridare cose per il gusto di farlo". È come una partenza anticipata: se te ne vai troppo presto, sarai punito per questo più tardi".

condividi
commenti
MotoGP: ecco come il COVID-19 influenza il mercato piloti

Articolo precedente

MotoGP: ecco come il COVID-19 influenza il mercato piloti

Articolo successivo

Taramasso: "Potrebbero bastare due mescole al posteriore"

Taramasso: "Potrebbero bastare due mescole al posteriore"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1 , MotoGP
Autore Erwin Jaeggi