MotoGP
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
10 giorni
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
17 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
31 giorni

Lin Jarvis: "Il futuro della Yamaha non dipende più da Rossi"

condividi
commenti
Lin Jarvis: "Il futuro della Yamaha non dipende più da Rossi"
Di:
Tradotto da: Giacomo Rauli
19 lug 2019, 10:56

In questa intervista a Motorsport.com, Lin Jarvis, direttore Yamaha, analizza il momento del team di Iwata e guarda già al futuro.

Valentino Rossi ha firmato al Sachsenring il peggior avvio della carriera da quando corre in MotoGP. A 40 anni le trombe di quello che sarà uno dei ritiri più significativi della storia del motorsport hanno iniziato a suonare, anche se il suo contratto con Yamaha scadrà al termine del 2020.

Jarvis, potrebbe spiegare quali sono state le chiavi del recupero tecnico fatto dalla Yamaha nelle ultime uscite?
"Non siamo ancora all'altezza di Ducati e Honda. In alcune piste la nostra moto non espone i suoi punti deboli, dunque su quei tracciati non andiamo male, ma abbiamo ancora molta strada da fare. L'anno scorso, in Austria, abbiamo toccato il fondo e questo ci ha portato ad attuare una serie di cambiamenti che sapevamo già di dover fare. In inverno c'è stata una ristrutturazione dell'organizzazione del reparto tecnico in Giappone: è arrivato un nuovo capo progetto, Takahir Sumi, che ha sostituito Kouiji Tsuya, e un nuovo direttore generale, Hiroshi Itou".

"Ora stiamo iniziando a ottenere i frutti di questi cambiamenti. Abbiamo anche modificato il nostro modo di lavorare nella nostra sede europea, incorporando Michele Gadda come responsabile dell'area elettronica. Anche in Giappone, ora, sono più aperti. Prima, quando c'erano problemi, si chiudevano in loro stessi. Abbiamo scoperto tardi quella mancanza di comunicazione. Fortunatamente la reazione è stata veloce e fluida. Questo ci permette di esporre meno i punti deboli della nostra moto, perché ne avevamo davvero troppi. Al momento il problema principale con la nostra moto è la mancanza di potenza, ma non possiamo risolverlo fino al 2020, quando potremo incorporare un nuovo motore".

Come ha convinto i vertici in Giappone dell'importanza di questi cambiamenti?
"La MotoGP è l'unico Mondiale in cui partecipa il marchio con una promozione globale. Non è accettabile non essere competitivi. Per esserlo, abbiamo bisogno che la Casa si concentri proprio sul campionato. Questo richiede risorse economiche, essere aperti a nuove idee, e così via".

Quali effetti può avere l'esplosione di Quartararo sulla Yamaha?
"Questo dobbiamo ancora capirlo. Fabio ha un grande potenziale ed è molto giovane, ma dobbiamo tenere i piedi a terra, perché non ha ancora vinto una gara e non possiamo dimenticare che si parla di una prospettiva. Occasionalmente avviene una combinazione di circostanze eccezionali. Con l'arrivo di un pilota su una moto particolare, può succedere. Questo è quello che è successo a Fabio. Non solo guida la moto senza paura, ma sa fare bene senza prendersi troppi rischi. Lo abbiamo notato vedendo quante volte è caduto, appena 2 da quando corre in MotoGP. E' incredibile, se consideriamo che un pilota speciale come Marquez cade tante volte".

"Penso che Quartararo abbia una grande carriera davanti a sé e spero che rimanga legato alla Yamaha. La Casa farà di tutto per trattenerlo. La sua presenza è molto stimolante anche per Vinales e Rossi, perché quando loro sono in difficoltà, si accorgono di cosa può fare Quartararo nelle stesse condizioni, Anche perché le condizioni tecniche con cui corre Fabio sono inferiori a quelle che hanno loro. Se Fabio fa quello che fa, anche loro due dovrebbero riuscire a farlo".

La MotoGP è pronta per il ritiro di Valentino Rossi?
"Penso di sì, penso che la MotoGP sarà pronta, quando accadrà. Quando una cosa simile è accaduta in altre discipline, non ha avuto effetti immediati. Ad esempio, quando Ayrton Senna morì in quel tragico incidente, la F1 andò avanti. Stessa cosa quando si ritirò Michael Schumacher".

"Si possono immaginare circuiti semivuoti senza la grande quantità di cappellini e bandiere gialle con il numero 46 che ci sono oggi. Ma non penso che ciò accada, perché in MotoGP la qualità è molto alta. Abbiamo sei costruttori coinvolti e molti grandi marchi. Ci mancherà Valentino? Senza dubbio. Ma la vita andrà avanti e sono sicuro che lui rimarrà coinvolto in MotoGP in qualche modo, anche se non dovesse andare a tutte le gare".

Ma a tal proposito, non è che ci sia già un accordo con lui? Si ha la sensazione Valentino voglia rimanere in Yamaha in un modo o nell'altro...
"Rossi ha lasciato Yamaha per andare in Ducati nel 2011. All'epoca era arrabbiato con noi. In parte era normale, perché Lorenzo aveva appena vinto il suo primo titolo nel 2010 e pensava di doversene andare. Poi nel 2013 ha deciso di tornare con un'altra mentalità, e questo ha cambiato tutto. Ora sta affrontando il suo ultimo capitolo in MotoGP con la Yamaha e sono sicuro che ha intenzione di non andare in un'altra Casa".

Ora il ruolo che ha Rossi in Yamaha è minore rispetto a quanto pensa la gente?
"Fino al 2011, quando aveva deciso di andarsene, aveva vinto 4 titoli con noi e questo ha avuto un grande impatto. E' come se Marquez lasciasse la Honda in questo momento. Ora Valentino è in una fase molto diversa della sua vita e, con tutto il rispetto per lui, il futuro della Yamaha non passa più attraverso Valentino Rossi. Puoi essere qui ed essere competitivo per 1, 2 o 3 anni. Ma il nostro livello di dipendenza da lui è cambiato".

"La sua eredità con Yamaha è finita. Yamaha continuerà senza di lui, senza il suo presidente e senza di me. Tutte le aziende attraversano periodi di transizione e Yamaha, che ha 70.000 dipendenti, non fa eccezione. Ciò non significa che Valentino non sia importante e spero che rimanga un ambasciatore del marchio".

Chi è il responsabile che prenderà la decisione? Lo farà da solo o in collaborazione con Yamaha?
"La decisione è di entrambe le parti, anche se dovrebbe toccare a chi noterà che non è possibile per lui essere competitivo come vorrebbe, o che la sua motivazione inizia a scemare. I primi segnali dovrebbero venire dalla sua parte, ma onestamente non penso che ci sarà alcun conflitto, perché di solito le due parti arrivano alle stesse conclusioni".

Tutte le moto di Rossi in MotoGP

Scorrimento
Lista

1996 - Aprilia (125)

1996 - Aprilia (125)
1/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1996 - Aprilia (125)

1996 - Aprilia (125)
2/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1997 - Aprilia (125)

1997 - Aprilia (125)
3/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1997 - Aprilia (125)

1997 - Aprilia (125)
4/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1998 - Aprilia (250)

1998 - Aprilia (250)
5/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1998 - Aprilia (250)

1998 - Aprilia (250)
6/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1998 - Aprilia (250) - Imola

1998 - Aprilia (250) - Imola
7/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1998 - Aprilia (250) - Imola

1998 - Aprilia (250) - Imola
8/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1999 - Aprilia (250)

1999 - Aprilia (250)
9/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1999 - Aprilia (250)

1999 - Aprilia (250)
10/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1999 - Aprilia (250) - Mugello

1999 - Aprilia (250) - Mugello
11/72

Foto di: Aprilia Racing

1999 - Aprilia (250) - Mugello

1999 - Aprilia (250) - Mugello
12/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1999 - Aprilia (250) - Imola

1999 - Aprilia (250) - Imola
13/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1999 - Aprilia (250) - Imola

1999 - Aprilia (250) - Imola
14/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2000 - Honda (500)

2000 - Honda (500)
15/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2000 - Honda (500)

2000 - Honda (500)
16/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2001 - Honda (500)

2001 - Honda (500)
17/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2001 - Honda (500)

2001 - Honda (500)
18/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2001 - Honda (500) - Mugello

2001 - Honda (500) - Mugello
19/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2001 - Honda (500) - Mugello

2001 - Honda (500) - Mugello
20/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2002 - Honda (MotoGP)

2002 - Honda (MotoGP)
21/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2002 - Honda (MotoGP)

2002 - Honda (MotoGP)
22/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2003 - Honda (MotoGP)

2003 - Honda (MotoGP)
23/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2003 - Honda (MotoGP)

2003 - Honda (MotoGP)
24/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2003 - Honda (MotoGP) - Valencia

2003 - Honda (MotoGP) - Valencia
25/72

Foto di: Richard Sloop

2003 - Honda (MotoGP) - Valencia

2003 - Honda (MotoGP) - Valencia
26/72

Foto di: Richard Sloop

2004 - Yamaha (MotoGP)

2004 - Yamaha (MotoGP)
27/72

Foto di: Gauloises Fortuna Racing

2004 - Yamaha (MotoGP)

2004 - Yamaha (MotoGP)
28/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2005 - Yamaha (MotoGP)

2005 - Yamaha (MotoGP)
29/72

Foto di: Gauloises Fortuna Racing

2005 - Yamaha (MotoGP)

2005 - Yamaha (MotoGP)
30/72

Foto di: Gauloises Fortuna Racing

2005 - Yamaha (MotoGP) - Laguna Seca

2005 - Yamaha (MotoGP) - Laguna Seca
31/72

Foto di: Gauloises Fortuna Racing

2005 - Yamaha (MotoGP) - Laguna Seca

2005 - Yamaha (MotoGP) - Laguna Seca
32/72

Foto di: Gauloises Fortuna Racing

2005 - Yamaha (MotoGP) - Valencia

2005 - Yamaha (MotoGP) - Valencia
33/72

Foto di: Gauloises Fortuna Racing

2005 - Yamaha (MotoGP) - Valencia

2005 - Yamaha (MotoGP) - Valencia
34/72

Foto di: Gauloises Fortuna Racing

2006 - Yamaha (MotoGP)

2006 - Yamaha (MotoGP)
35/72

Foto di: Camel Media Service

2006 - Yamaha (MotoGP)

2006 - Yamaha (MotoGP)
36/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2007 - Yamaha (MotoGP)

2007 - Yamaha (MotoGP)
37/72

Foto di: Yamaha Motor Racing

2007 - Yamaha (MotoGP)

2007 - Yamaha (MotoGP)
38/72

Foto di: Yamaha Motor Racing

2007 - Yamaha (MotoGP) - Assen

2007 - Yamaha (MotoGP) - Assen
39/72

Foto di: Yamaha Motor Racing

2007 - Yamaha (MotoGP) - Assen

2007 - Yamaha (MotoGP) - Assen
40/72

Foto di: Yamaha Motor Racing

2007 - Yamaha (MotoGP) - Phillip Island

2007 - Yamaha (MotoGP) - Phillip Island
41/72

Foto di: Yamaha Motor Racing

2007 - Yamaha (MotoGP) - Phillip Island

2007 - Yamaha (MotoGP) - Phillip Island
42/72

Foto di: Yamaha Motor Racing

2008 - Yamaha (MotoGP)

2008 - Yamaha (MotoGP)
43/72

Foto di: Hazrin Yeob Men Shah

2008 - Yamaha (MotoGP)

2008 - Yamaha (MotoGP)
44/72

Foto di: Yamaha Motor Racing

2008 - Yamaha (MotoGP) - Montmeló

2008 - Yamaha (MotoGP) - Montmeló
45/72

Foto di: Bridgestone Corporation

2008 - Yamaha (MotoGP) - Montmeló

2008 - Yamaha (MotoGP) - Montmeló
46/72

Foto di: Yamaha Motor Racing

2009 - Yamaha (MotoGP)

2009 - Yamaha (MotoGP)
47/72

Foto di: Hazrin Yeob Men Shah

2009 - Yamaha (MotoGP)

2009 - Yamaha (MotoGP)
48/72

Foto di: Yamaha Motor Racing

2009 - Yamaha (MotoGP) - Portugal

2009 - Yamaha (MotoGP) - Portugal
49/72

Foto di: Bridgestone Corporation

2009 - Yamaha (MotoGP) - Portugal

2009 - Yamaha (MotoGP) - Portugal
50/72

Foto di: Yamaha Motor Racing

2010 - Yamaha (MotoGP)

2010 - Yamaha (MotoGP)
51/72

Foto di: Hazrin Yeob Men Shah

2010 - Yamaha (MotoGP)

2010 - Yamaha (MotoGP)
52/72

Foto di: Yamaha Motor Racing

2010 - Yamaha (MotoGP) - Laguna Seca e Indianápolis

2010 - Yamaha (MotoGP) - Laguna Seca e Indianápolis
53/72

Foto di: Yamaha Motor Racing

2010 - Yamaha (MotoGP) - Laguna Seca e Indianápolis

2010 - Yamaha (MotoGP) - Laguna Seca e Indianápolis
54/72

Foto di: Yamaha Motor Racing

2011 - Ducati (MotoGP)

2011 - Ducati (MotoGP)
55/72

Foto di: Hazrin Yeob Men Shah

2011 - Ducati (MotoGP)

2011 - Ducati (MotoGP)
56/72

Foto di: Hazrin Yeob Men Shah

2012 - Ducati (MotoGP)

2012 - Ducati (MotoGP)
57/72

Foto di: Ducati Corse

2012 - Ducati (MotoGP)

2012 - Ducati (MotoGP)
58/72

Foto di: Ducati Corse

2013 - Yamaha (MotoGP)

2013 - Yamaha (MotoGP)
59/72

Foto di: Yamaha MotoGP

2013 - Yamaha (MotoGP)

2013 - Yamaha (MotoGP)
60/72

Foto di: Yamaha MotoGP

2014 - Yamaha (MotoGP)

2014 - Yamaha (MotoGP)
61/72

Foto di: Yamaha MotoGP

2014 - Yamaha (MotoGP)

2014 - Yamaha (MotoGP)
62/72

Foto di: Yamaha MotoGP

2015 - Yamaha (MotoGP)

2015 - Yamaha (MotoGP)
63/72

Foto di: Yamaha MotoGP

2015- Yamaha (MotoGP)

2015- Yamaha (MotoGP)
64/72

Foto di: Yamaha MotoGP

2016 - Yamaha (MotoGP)

2016 - Yamaha (MotoGP)
65/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2016 - Yamaha (MotoGP)

2016 - Yamaha (MotoGP)
66/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2017 - Yamaha (MotoGP)

2017 - Yamaha (MotoGP)
67/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2017 - Yamaha (MotoGP)

2017 - Yamaha (MotoGP)
68/72

Foto di: Toni Börner

2018 - Yamaha (MotoGP)

2018 - Yamaha (MotoGP)
69/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2018 - Yamaha (MotoGP)

2018 - Yamaha (MotoGP)
70/72

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2019 - Yamaha (MotoGP)

2019 - Yamaha (MotoGP)
71/72

Foto di: Yamaha MotoGP

2019 - Yamaha (MotoGP)

2019 - Yamaha (MotoGP)
72/72

Foto di: Yamaha MotoGP

Articolo successivo
Marquez a 10 anni: "Da grande voglio essere come Pedrosa"

Articolo precedente

Marquez a 10 anni: "Da grande voglio essere come Pedrosa"

Articolo successivo

Valentino si deve ritirare? E' Jarvis che apre la discussione...

Valentino si deve ritirare? E' Jarvis che apre la discussione...
Carica i commenti