La Yamaha presenterà il 24 gennaio a Madrid la M1 2018

condividi
commenti
La Yamaha presenterà il 24 gennaio a Madrid la M1 2018
Germán Garcia Casanova
Di: Germán Garcia Casanova
Tradotto da: Matteo Nugnes
06 dic 2017, 09:11

Il team Movistar Yamaha MotoGP ha scelto nuovamente Madrid per presentare la livrea della M1 2018 ed i suoi piani per cercare di risalire la china dopo la stagione peggiore dell'ultimo decennio.

Le moto di Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing e Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing with the YZR-M1 engine
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, Lin Jarvis, Yamaha
Lin Jarvis, Yamaha Factory Racing Managing Director, Massimo Meregalli, Yamaha Factory Racing Team Director, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing

La squadra ufficiale della Yamaha MotoGP, che ha confermato come suoi piloti Valentino Rossi e Maverick Vinales, presenterà la M1 2018 ed i suoi nuovi colori a Madrid, proprio come già avvenuto per due volte nelle ultime due stagioni. Questa volta però non si terrà alla sede centrale della Telefonica (come nel 2015 e nel 2017), ma in una struttura municipale della capitale spagnola.

Dall'arrivo della Movistar come main sponsor, la presentazione è sempre stata fatta in Spagna nel mese di gennaio. Se per due volte è stata la sede di Madrid di Telefonica, nel 2016 è stata sempre la compagnia telefonica ad ospitarla, ma a Barcellona.

Tuttavia, per questa occasione, è stato deciso di sportare la presentazione al vecchio Matadero della capitale, quindi in una zona molto più centrale della città, ma soprattutto in un edificio che non è direttamente legato allo sponsor.

Il primo appuntamento stagionale di Rossi e Vinales con la nuova M1 è fissato quindi per il 24 gennaio ed inizierà a metà mattina, per poi concludersi intorno a mezzogiorno.

Subito dopo la presentazione, i due si recheranno in Malesia, a Sepang, dove dal 28 al 30 settembre di terranno i primi test collettivi della stagione, che saranno fondamentali per capire se la Casa di Iwata avrà risolto i problemi che l'hanno tormentata nel 2017.

Basta pensare che è stato deciso di fare un passo indietro deciso perché, come hanno spiegato i piloti, la base della M1 dell'anno prossimo sarà quella del 2016.

Ed è facile capire il motivo di questa scelta, visto che quella 2017 è stata la peggior stagione della Yamaha negli ultimi dieci anni, sia in termini di classifica che di vittorie.

Prossimo articolo MotoGP
Lüthi: “In MotoGP si impara anche osservando i migliori”

Previous article

Lüthi: “In MotoGP si impara anche osservando i migliori”

Next article

KTM: 5 wild card per Kallio nel 2018 per favorire lo sviluppo della RC16

KTM: 5 wild card per Kallio nel 2018 per favorire lo sviluppo della RC16