La Dorna vuole il limitatore a 15 mila giri!

La Dorna vuole il limitatore a 15 mila giri!

E' come dire alla Ducati di buttare via il motore mille che è stato appena realizzato

I 340 km/h visti in fondo al rettilineo di Losail stanno preoccupando Carmelo Ezpeleta. La velocità massima delle MotoGP è molto cresciuta con il passaggio ai motori mille. E i tecnici della Dorna stanno valutando delle idee per intervenire a livello regolamentare in vista del prossimo anno. In Qatar aveva preso corpo la voce che si sarebbe voluto introdurre una centralina unica per tutti, in modo da controllare le velocità massime alla speed trap, proseguendo nella limitazione dei costi. Scimiottando quanto viene fatto in Formula 1 dal 2008. La proposta, però, ha fatto storcere la bocca ai costruttori che hanno rimandato al mittente una risposta univocamente negativa. Il fronte compatto delle Case rappresentate dalla MSMA non ha però spento la fantasia della Dorna che, subito, ha rilanciato con un'altra trovata: introdurre l'anno prossimo un limitatore di giri ai motori. Si parla di portare la soglia massima ai 15 mila gira: una follia se si considera che il propulsore della Ducati è in grado di girare fino a 19 mila giri. Se mai passasse questa idea a Borgo Panigale potrebbero letteralmente buttare via il quattro cilindri a Vdi 90 gradi che hanno realizzato per la Desmosedici Gp12: già la Rossa non è competitiva con tutta la potenza disponibile (se non altro è tornata a toccare le velocità più alte sul rettilineo), figuriamoci cosa sarebbe se entrasse in ballo un taglio del regime di rotazione così drastico. Un propulsore viene progettato in funzione delle regole che vengono scritte: siamo sicuri che si otterrebbe un risparmio effettivo costringendo uno dei tre costruttori impegnati ufficialmente a rifare il propulsore dopo apena una stagione?

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Nicky Hayden , Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie