Jorge Lorenzo torna sul 2015: "Titolo meritato. Marquez e Rossi mai più come prima"

Jorge Lorenzo, durante un'intervista a BT Sport, è ritornato sul campionato 2015 e sulla faida che nacque tra Valentino Rossi e Marquez.

Jorge Lorenzo torna sul 2015: "Titolo meritato. Marquez e Rossi mai più come prima"
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Il campionato 2015 ha creato una profonda spaccatura all'interno della MotoGP, il cui eco ancora oggi riecheggia nel paddock. Durante quella stagione, infatti, partì la faida infinita tra Valentino Rossi e Marc Marquez.

Uno scontro generazionale che ancora oggi si riacutizza in alcuni frangenti, quando i due si ritrovano fianco a fianco in pista. Quell'anno il titolo andò a Jorge Lorenzo che battagliò sino all'ultima gara con il Dottore.

Leggi anche:

A distanza di 5 anni, il maiorchino, ai microfoni di "BT Sport" è tornato su quella diatriba tra i due colleghi: "Personalmente credo che il buon rapporto tra di loro si sia fermato alla gara in Argentina nel 2015. Valentino ha capito di avere la possibilità di vincere il campionato. Non aveva questa opportunità così chiara dal 2009 che era stata l'ultima volta che aveva vinto il titolo".

Lo spagnolo ha poi proseguito: "In Argentina si toccarono. Marc pensò che la colpa dell'incidente fosse di Valentino e da quel momento il rapporto cambiò. Non è mai più tornato come prima".

Infine Lorenzo ha, giustamente, difeso il valore del Mondiale vinto: "Quell'anno sono stato il più veloce. Ho ottenuto più vittorie, più pole e giri veloci rispetto a tutti i miei avversari. Meritavo la vittoria finale. Non sono stato campione senza vincere gare o vincendone solo 1 o 2. Ho vinto 7 gare. Come ho detto sono stato quello che ha vinto di più, ha fatto più pole e più giri veloci".

 
condividi
commenti
MotoGP: Ducati e KTM scuotono il mercato piloti

Articolo precedente

MotoGP: Ducati e KTM scuotono il mercato piloti

Articolo successivo

MotoGP: tutti i compagni di squadra di Rossi nel Mondiale

MotoGP: tutti i compagni di squadra di Rossi nel Mondiale
Carica i commenti