Lorenzo il pelato teme Stoner e Pedrosa

Lorenzo il pelato teme Stoner e Pedrosa

Lo spagnolo non cita Valentino Rossi fra i pretendenti al podio nella gara di domani

Jorge Lorenzo sorride dopo la pole del Sachsenring. Sembra essersi tolto dalle spalle la responsabilità della doppia caduta di De Puniet e Spies causata dal motore che aveva ormai una vita di 1200 km:"Non è bello tornare in pista sapendo che la traiettoria ideale è sporca di olio, ma sono molto contento del tempo che sono riuscito a fare perché si sarebbe potuto girare due o tre decimi più forte". E' parso che fossi l'unico in grado di girare con un passo sotto l'1'22"... "Sono soddisfatto del lavoro che abbiamo svolto nel trovare una buona messa a punto, ma domani sarà molto dura con Stoner e Pedrosa perché nell'arco della gara bisognerà tenerli d'occhio". E' curioso che il maiorchino non inserisce Valentino nella lotta per il podio. Daniel Pedrosa è molto carico: ha effettuato un gran lavoro di messa a punto sulla Jonda e si sente fiducioso per domani: "Si abbiamo trovato delle buone soluzioni e sono sicuro di poter lottare per il vertice. Abbiamo ancora un paio di cose da mettere a punto, ma sono sicuro che faremo un buon lavoro: siamo competitivi". Casey Stoner dopo aver ufficalizzato il passaggio alla Honda l'anno prossimo, sembra essersi liberato da un peso e si è rivisto l'australiano aggressivo che conoscevamo... "La moto è veloce - ammette Casey - possiamo dire la nostra qui, anche se dobbiamo ancora lavorare per avere maggiore fiducia sull'anteriore. Abbiamo trovato la strada giusta e sono fiducioso per la corsa. Specie ora che abbiamo le ali...".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo , Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag second life