Jarvis duro: "Valentino ha paura di stare vicino a Marquez in pista"

Dopo l'incidente di Termas di Rio Hondo si è accesa la polemica, con la Yamaha che è andata in Race Direction per spiegare che ritiene inaccettabile il comportamento di Marc: "E' una cosa che bisogna risolvere per il futuro".

Jarvis duro: "Valentino ha paura di stare vicino a Marquez in pista"
L'incidente tra Marc Marquez, Repsol Honda Team, e Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Lin Jarvis, team manager Yamaha
L'incidente tra Marc Marquez, Repsol Honda Team, e Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Marc Marquez, Repsol Honda Team
L'incidente tra Marc Marquez, Repsol Honda Team, e Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Lin Jarvis, Yamaha Factory Racing Managing Director

In casa Yamaha sono letteralmente furiosi e non ritengono che i 30" di penalità inflitti a Marc Marquez possano bastare per la condotta di gara che il pilota della Honda ha avuto oggi a Termas de Rio Hondo, che ha avuto il suo culmine nell'incidente che ha portato alla caduta di Valentino Rossi.

Lin Jarvis ha confermato ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD di essere stato in Race Direction insieme a Valentino proprio per sottolineare che secondo la Casa di Iwata il comportamento odierno del sei volte campione del mondo è assolutamente inaccettabile.

"Come squadra non possiamo accettare questo tipo di azione da parte di Marquez. Quello che ha fatto per due volte in questa gara è inaccettabile: prima con Aleix Espargaro e poi con Valentino, che ha rischiato anche di farsi male ed ha perso tanti punti" ha detto. "Semplicemente non è accettabile, siamo andati in Race Direction per chiarire la nostra posizione e Valentino è venuto con noi per spiegare direttamente la sua opinione".

Non è chiaro però se per Marquez potranno esserci ulteriori sanzioni: "Per il resto dobbiamo aspettare direttamente la Race Direction e la FIM. Devono decidere se possono fare qualcosa di più, perché gli hanno già dato 30" di penalità nella gara oltre ad un ride through (in precedenza, perché aveva spento la moto prima della partenza e l'ha riportata in griglia contromano)".

Poi Jarvis ha espresso un concetto molto forte quando gli è stato chiesto cosa ha detto Rossi: "Valentino ha detto che Marquez è pericolosissimo ed ha paura di stare vicino a Marquez in pista. E' una cosa che bisogna risolvere per il futuro. Non solo per noi, ma per la MotoGP in generale".

Per il momento comunque non se ne parla di chiarimenti con la Honda e con Marquez: "Noi siamo andati in Race Direction a chiarire la nostra posizione, ma in questo momento non mi interessa parlare con la Honda o con Marquez. Lui ha provato a venire al nostro box, ma non era il momento per farlo".

condividi
commenti
A Termas vince Crutchlow, ma Marquez stende Rossi ed è polemica!
Articolo precedente

A Termas vince Crutchlow, ma Marquez stende Rossi ed è polemica!

Articolo successivo

Fotogallery: la sequenza del contatto Marquez-Rossi in Argentina

Fotogallery: la sequenza del contatto Marquez-Rossi in Argentina
Carica i commenti