MotoGP
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
11 giorni
G
GP di Andalusia
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
18 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
31 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
38 giorni
G
GP di Stiria
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
46 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
66 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
74 giorni
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
81 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Canceled
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
95 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
101 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
102 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
109 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
123 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
130 giorni
20 nov
-
22 nov
Canceled

Il nome del compagno di Dovizioso può portare Pramac ad avere due GP20

condividi
commenti
Il nome del compagno di Dovizioso può portare Pramac ad avere due GP20
Di:
24 mag 2019, 16:32

La scelta della Ducati del futuro compagno di squadra di Andrea Dovizioso potrebbe portare il Pramac Racing ad avere due Desmosedici GP20 invece che una sola.

L'accordo tra la Casa di Borgo Panigale e la sua squadra "B" (entrambi i piloti hanno un contratto Ducati) afferma che una delle due moto deve essere della stagione in corso e l'altra di quella precedente. Nel 2019, Jack Miller dispone di una GP19, la stessa dei due piloti ufficiali (Dovizioso e Petrucci), mentre Pecco Bagnaia corre in sella ad una GP18.

Il contratto di Bagnaia prevede che nel 2020 riceverà una GP20, circostanza che potrebbe diventare un problema per Pramac, o meglio, per il compagno di squadra del piemontese. La squadra di Paolo Campinoti non può infatti scegliere chi affiancherà Bagnaia fino a quando la Ducati non avrà deciso se rinnovare Danilo Petrucci o, in caso contrario, promuoverà Miller nel team ufficiale. Una questione che, secondo il costruttore bolognese, non avrà una soluzione almeno fino al Gran Premio di Catalogna (16 giugno).

Leggi anche:

"Tutto quello che abbiamo chiaro in questo momento è che Pecco disporrà di una GP20 e che correrà con Pramac" ha detto Paolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati, a Motorsport.com, lasciando aperti diversi possibili scenari.

Francesco Bagnaia, Pramac Racing

Francesco Bagnaia, Pramac Racing

Photo by: Gold and Goose / LAT Images

Se la Ducati sceglie di rinnovare Petrucci invece di optare per Miller, appare difficile pensare che l'australiano possa accettare di correre anche nel 2020 con una GP19, sempre nel caso in cui dovesse rinnovare con Pramac.

Se dovesse accadere il contrario, dati anche i pochi posti rimasti liberi sulla griglia per la prossima stagione, non sarebbe troppo logico che Petrucci finisse anche una sua "vecchia" Desmosedici oltre ad essere declassato dalla squadra ufficiale.

La soluzione più soddisfacente per Pramac sarebbe che la Ducati gli affidasse due GP20. Motorsport.com ha chiesto al costruttore italiano se esiste questa possibilità e la risposta è stata che questa opzione non è ancora stata messa sul tavolo e che ovviamente dipenderà dal compagno di squadra di Dovizioso, ma anche da un accordo economico con la squadra satellite.

Entra in scena Alex Marquez

Da parte sua, Pramac vuole avere anche delle alternative in una direzione o nell'altra, ed è a questo punto che entra in scena il nome di Alex Marquez, che da debuttante in MotoGP non avrebbe problemi invece a correre con una Desmosedici GP19.

Alex Márquez, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS

Alex Márquez, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS

Photo by: Gold and Goose / LAT Images

Qualche giorno fa è emerso che Emilio Alzamora, manager dei fratelli Marquez, ha incontrato Francesco Guidotti, team manager del Pramac Racing.

"Il mio obbligo come manager è sapere quali siano le opzioni reali, quindi sono andato a parlare con Pramac per capire quale fosse la situazione. Ma in questo momento è stata solo una chiacchierata. Ho approfittato del buon rapporto che c'è con Francesco, ma non c'è un'offerta" ha spiegato Alzamora a Motorsport.com.

Scorrimento
Lista

Francesco Bagnaia, Pramac Racing

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
1/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
2/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
3/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
4/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
5/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
6/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
7/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
8/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
9/16

Foto di: Miquel Liso

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
10/16

Foto di: Bob Meyer

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
11/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
12/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
13/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Marc VDS Racing

Alex Marquez, Marc VDS Racing
14/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Marc VDS Racing

Alex Marquez, Marc VDS Racing
15/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Marc VDS Racing

Alex Marquez, Marc VDS Racing
16/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
Dovizioso: quasi 200 giri con l'Audi a Misano in vista dell'esordio nel DTM!

Articolo precedente

Dovizioso: quasi 200 giri con l'Audi a Misano in vista dell'esordio nel DTM!

Articolo successivo

Jorge Lorenzo può realmente tornare in vetta alla MotoGP?

Jorge Lorenzo può realmente tornare in vetta alla MotoGP?
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Autore Oriol Puigdemont