MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
FP1 in
13 giorni
G
GP delle Americhe
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
39 giorni
G
GP d'Argentina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
53 giorni
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
67 giorni
G
GP di Francia
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
81 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
95 giorni
G
GP della Catalogna
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
102 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
116 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
123 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
137 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
165 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
172 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
186 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
200 giorni
G
GP di Aragon
01 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
221 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
235 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
243 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
249 giorni
G
GP di Valencia
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
263 giorni

Il mistero dell'Halo Ducati: "Prova per una cosa futura". Cosa inventeranno stavolta a Borgo Panigale?

condividi
commenti
Il mistero dell'Halo Ducati: "Prova per una cosa futura". Cosa inventeranno stavolta a Borgo Panigale?
Di:
19 giu 2019, 10:58

Tra le tante novità che si sono viste nei test collettivi della MotoGP a Barcellona, ha destato particolare interesse l'estensione del cupolino provata da Petrucci e Dovizioso, con il forlivese che ha lasciato intendere che questo potrebbe essere il preludio a qualcosa di diverso.

Lunedì si sono viste tante novità tecniche nei test collettivi della MotoGP a Barcellona. In casa Ducati, probabilmente, la più rilevante è stata il telaio dotato di rinforzo in carbonio portato al debutto da Andrea Dovizioso, che secondo il forlivese avrebbe evidenziato subito un miglioramento nell'inserimento in curva della Desmosedici GP.

A destare più curiosità nel box della Casa di Borgo Panigale è stata però una novità che Danilo Petrucci ha ribattezzato "Halo". Si tratta infatti di un'estensione in carbonio del cupolino, che in effetti finisce per ridurre il campo visivo del pilota.

"Il vedo-non vedo era una cosa nuova, nel senso che non vedevo niente" ha detto infatti scherzando a fine giornata Dovizioso.

Leggi anche:

Quello che al momento è ancora poco chiaro è la sua funzione, nel senso che non bisogna essere degli scienziati per capire che si tratta di un qualcosa che può avere un impatto sull'aerodinamica.

"Desmodovi" però avrebbe suggerito che la novità vera e propria non sarebbe questa, ma che quella di lunedì fosse una prova volta a raccogliere dati in vista della possibile introduzione di qualcosa di diverso.

"E' una prova che abbiamo voluto fare per una cosa futura, per dare dei feedback agli ingegneri" ha spiegato Andrea. Del resto, non ci sono dubbi sul fatto che la Ducati sia la più all'avanguardia nel campo dell'aerodinamica.

Dopo aver fatto scalpore ad inizio stagione con il "cucchiaio" sotto al forcellone, ora quindi è lecito domandarsi: quale sarà la nuova "diavoleria" con cui gli aerodinamici diretti da Edoardo Lenoci faranno impazzire la concorrenza?

Scorrimento
Lista

Ducati Team, dettaglio cupolino

Ducati Team, dettaglio cupolino
1/4

Foto di: Oriol Puigdemont

Ducati Team, dettaglio cupolino

Ducati Team, dettaglio cupolino
2/4

Foto di: Oriol Puigdemont

Ducati Team, dettaglio cupolino

Ducati Team, dettaglio cupolino
3/4

Foto di: Oriol Puigdemont

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
4/4

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
Inaugurata a Bologna "Race Queen", la mostra del fotografo Mirco Lazzari sulle ombrelline

Articolo precedente

Inaugurata a Bologna "Race Queen", la mostra del fotografo Mirco Lazzari sulle ombrelline

Articolo successivo

Valentino sperimenta il freno posteriore "da scooter" nei test di Barcellona

Valentino sperimenta il freno posteriore "da scooter" nei test di Barcellona
Carica i commenti