Il gigante Rik Smits incontra i "big" della MotoGp

Si tratta del centrone che negli anni '90 ha vestito la maglia degli Indiana Pacers

Il gigante Rik Smits incontra i
Nel basket li chimano mismatch: stiamo parlando di quelle situazioni in cui un giocatore molto alto si trova di fronte un avversario molto basso o viceversa. Ieri ad Indianapolis quattro piloti del Motomondiale ne hanno dovuto affrontare uno molto impegnativo... Dani Pedrosa, Andrea Dovizioso, Ben Spies, Scott Redding e Marc Marquez si sono infatti recati alla Conseco Fieldhouse, casa degli Indiana Pacers di Nba, dove ad accoglierli hanno trovato una star degli anni '90 come Rik Smits, centrone olandese di ben 224 cm! Dovizioso è parso piuttosto entusiasta dell'esperienza: "Mi è sempre piaciuto come sport ma non l'ho mai praticato...Diciamo che il livello non è il massimo, quindi sembro molto bravo! Non avevo mai visto uno stadio NBA e in TV sembrava più grande!" ha detto a MotoGp.com. L'italiano della Honda ha anche parlato delle sue aspettative per il weekend: "Non è uno dei tracciati più belli del calendario, ma adoro venire negli Stati Uniti a correre. Abbiam bisogno di un podio e credo che ce la possiamo fare. Rispetto allo scorso anno abbiamo un pacchetto migliore".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Indianapolis
Circuito Indianapolis Motor Speedway
Piloti Ben Spies , Andrea Dovizioso , Scott Redding
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag auto giapponesi, motor show