MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
FP1 in
10 giorni
G
GP delle Americhe
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
36 giorni
G
GP d'Argentina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
50 giorni
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
64 giorni
G
GP di Francia
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
78 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
92 giorni
G
GP della Catalogna
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
99 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
113 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
120 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
134 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
162 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
169 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
183 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
197 giorni
G
GP di Aragon
01 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
218 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
232 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
240 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
246 giorni
G
GP di Valencia
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
260 giorni

Iannone sul contatto con Marquez: "Una cosa normale. A volte capita"

condividi
commenti
Iannone sul contatto con Marquez: "Una cosa normale. A volte capita"
Di:
8 set 2017, 15:45

Andrea minimizza quanto accaduto nel corso delle prove di partenza con il campione del mondo in carica della Honda. Poi dice della sua Suzuki: "Il problema grosso è in frenata e non so se modificando l'assetto possa migliorare".

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP

Andrea Iannone si augurava ieri pomeriggio di poter partire nel migliore dei modi nel secondo weekend di gara in Italia e così è stato. Questo pomeriggio nel secondo turno di prove libere è riuscito ad agguantare la settima posizione assoluta, staccato di mezzo secondo dalla Ducati di Danilo Petrucci.

"Questa mattina mi hanno annullato il giro buono, altrimenti sarei stato più avanti. Ho toccato la linea rossa nel curvone, altrimenti sarei finito più o meno dov'ero nelle Libere 2. Poi sono anche scivolato mentre stavo migliorando, ma sarei comunque stato nei 10".

I cronologici dicono che la GSX-RR numero 29 è stata autrice di due turni di buon livello, eppure Andrea ha sottolineato i cronici problemi in frenata che lo attanagliano sin dalle sue prime apparizioni in sella alla Suzuki.

"Il problema grosso è la frenata. Perdiamo davvero tanto in frenata. Anzi, io faccio fatica. Arrivo sempre nell'ultima parte di curva dove spesso rischio di cadere. Si chiude sempre l'anteriore. Vedremo cosa riusciremo a fare per domani. Sembra che la Suzuki non vada male qui. Soffro solo in frenata, ma non è malvagia. Se riusciremo a migliorare questo aspetto miglioreremo molto il nostro ritmo".

Al termine delle Libere 2 quasi tutti i piloti hanno fatto prove di partenza. In quei momenti, però, Andrea e Marquez sono stati protagonisti di un contatto che ha portato alla reazione di Marquez, un gesto eloquente con il braccio diretto proprio al pilota di Vasto. Andrea ha spiegato così l'accaduto.

"Nulla di particolare. Marc stava provando la partenza e io stavo arrivando. Solo che lui ha impiegato tanto a partire e sentivo però che aveva il gas aperto e pensavo stesse partendo. Così ho rallentato non in maniera decisa, non ho inchiodato, allora l'ho toccato. Ma sai quante volte succede... E' una cosa normalissima".

Tornando agli aspetti tecnici di questa giornata, Iannone ha affermato di poter mettere sul piatto della bilancia sia aspetti positivi che negativi.

"Le sensazioni in sella alla moto non sono buone, ma non siamo mai stati così vicini ai primi. Dunque ci sono aspetti positivi e negativi. Le mie sensazioni non sono buone, faccio fatica a fare tutto con il freno. A rallentare, ma anche in curva, non ho fiducia. Cerchiamo di lavorare per domani e chiudere il weekend in modo positivo che è la cosa più importante".

"Non so se lavorando sull'assetto si riesca ad alleviare il problema della frenata. E' una cosa che ci portiamo dietro sin dalle prime uscite, purtroppo".

Informazioni aggiuntive di Matteo Nugnes

Articolo successivo
Aleix Espargaro promuove la nuova carena dell'Aprilia

Articolo precedente

Aleix Espargaro promuove la nuova carena dell'Aprilia

Articolo successivo

Lorenzo: "L'adattamento mio e della Ducati vanno circa alla stessa velocità"

Lorenzo: "L'adattamento mio e della Ducati vanno circa alla stessa velocità"
Carica i commenti