Iannone: "Sento un po' di dolore, ma riesco a gestirlo molto bene"

Il pilota della Ducati è soddisfatto del suo ritorno in pista dopo quattro GP d'assenza: non solo la vertebra fratturata non gli ha dato troppo fastidio, ma ha trovato subito il feeling con la moto ed è stato veloce con il quarto tempo.

Iannone: "Sento un po' di dolore, ma riesco a gestirlo molto bene"
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team e Cal Crutchlow, LCR Honda
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team

Il ritorno di Andrea Iannone in sella alla Ducati è stato positivo. Il pilota di Vasto era stato costretto a saltare le ultime quattro gare a causa della frattura della terza vertebra dorsale rimediate nelle prime libere di Misano, ma stamattina è riuscito subito a staccare il quarto tempo nella FP1 del GP della Malesia.

"Non è andata male. Dopo quattro gare d'assenza sono molto contento, perché oggi ho avuto delle buone sensazioni fin dall'inizio sia con la moto che con la pista. Escluse le chiazze d'umido sull'asfalto, tutto è andato per il verso giusto" ha detto a caldo l'italiano.

Quando poi gli è stato chiesto di scendere più nel dettaglio delle sue condizioni fisiche, ha aggiunto: "Sento un po' di dolore, ma riesco a gestirlo molto bene per il momento e questo è molto importante per il resto del weekend".

Nel pomeriggio, con la pista umida ma in assenza di pioggia, non ha fatto neanche un giro e il motivo è semplice: "In queste condizioni ho preferito non rischiare troppo, ma la cosa più importante è che ho buone sensazioni su tutti fronti: quello fisico, quello della moto e quello della pista. Non era scontato che sarebbe stato così dopo quattro gare d'assenza: sono solo due a due decimi e mezzo dalla vetta e questo è molto buono".

Infine, il suo parere sulle modifiche apportate al tracciato malese, su tutte il banking negativo della curva 15, sembrano essergli piaciute: "Mi sono trovato molto bene con le modifiche alla pista sia quelle all'asfalto che alle curve. In particolare nel T4, nel quale sono riuscito a fare il miglior tempo".

condividi
commenti
Dovizioso: "Con poca acqua le rain e intermedie hanno grip, ma durano poco!"
Articolo precedente

Dovizioso: "Con poca acqua le rain e intermedie hanno grip, ma durano poco!"

Articolo successivo

Sensazioni positive in casa Aprilia dopo la prima giornata di prove

Sensazioni positive in casa Aprilia dopo la prima giornata di prove
Carica i commenti