Iannone: "Inizio pessimo, poi siamo tornati veloce dopo alcune modifiche"

Terzo posto per Andrea Iannone nella prima giornata di test a Phillip Island. La Suzuki GSX-RR numero 29 è tornata a volare nel pomeriggio dopo alcune modifiche d'assetto.

Iannone: "Inizio pessimo, poi siamo tornati veloce dopo alcune modifiche"
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP

Suzuki è partita bene anche nella seconda sessione di test invernali 2017 previsti a Phillip Island grazie al terzo posto assoluto di Andrea Iannone, che conferma di essere sempre più a suo agio in sella alla nuova versione della Suzuki GSX-RR presentata ufficialmente qualche giorno fa.

Il pilota di Vasto, però, ha palesato alcune difficoltà nella prima parte della giornata. La moto si comportava in maniera piuttosto differente rispetto ai test di Sepang, per questo lui assieme al suo team ha deciso di apportare modifiche all'assetto della GSX-RR. Queste hanno portato i frutti sperati, perché è tornata a essere competitiva sia sul giro secco che sul passo.

Iannone si è concentrato sulla messa a punto della moto, tralasciando il lavoro sulle nuove gomme portate dalla Michelin. Questo dovrebbe essere fatto però o domani o nel corso dell'ultimo giorno di test.

Andrea, come valuti la prima giornata di prove a Phillip Island?
"Oggi è stata una prima parte di giornata molto difficile per noi. La moto non ha lavorato molto bene, abbiamo avuto diversi problemi e il feeling con la moto non è stato buono, ho fatto fatica a guidare oggi".

"Nel corso della sosta, prima di rientrare in pista nel pomeriggio, abbiamo fatto un cambiamento nell'assetto della moto e siamo riusciti a migliorare facendo passo dopo passo. Dopo la moto mi è piaciuta molto di più, anche il mio feeling in sella. Sono riuscito a guidare meglio e alla fine sono stato molto soddisfatto. Anche il passo è migliorato. Questo è stato un ottimo passo avanti per noi".

Qual è il vostro programma per la giornata di domani?
"Io credo che anche domani sarà fondamentale migliorare il nostro passo, ma anche il giro secco. Ogni cosa. Penso di aver intrapreso la giusta strada per migliorare la moto. Tutto è completamente nuovo per me e per il mio capo tecnico qui in Suzuki. Ogni cosa va bene al momento. Qualche volta quando cambi tracciato le cose possono essere differenti com'è capitato qui. Ma è stato importante lavorare passo dopo passo e fare miglioramenti significativi".

Avete provato oggi le nuove gomme portate dalla Michelin?
"Oggi non abbiamo provato le gomme nuove. Ci siamo concentrati particolarmente sulla moto, perché per noi è nuova ed è la priorità. Forse proveremo le gomme domani o al massimo l'ultimo giorno. Ma ora devo cercare di adattarmi alla moto perché per me è tutto molto differente rispetto al'anno passato. Ma certamente proveremo le gomme nuove perché è sempre molto interessante valutare il loro comportamento e il loro rendimento".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

condividi
commenti
Dovizioso: "Girare senza ali si sente molto di più rispetto alla Malesia"
Articolo precedente

Dovizioso: "Girare senza ali si sente molto di più rispetto alla Malesia"

Articolo successivo

Fotogallery: la prima giornata dei test di MotoGP a Phillip Island

Fotogallery: la prima giornata dei test di MotoGP a Phillip Island
Carica i commenti