Iannone: "Buone Qualifiche, ma per lottare per il podio mi mancano 2 o 3 decimi"

condividi
commenti
Iannone:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
03 nov 2018, 12:38

Il pilota della Suzuki scatterà dalla prima fila nel GP della Malesia grazie alla penalizzazione comminata a Marc Marquez. Per lottare per il podio, però, alla GSX-RR numero 29 mancano ancora alcuni decimi sul passo gara.

La prima fila conquistata questa mattina da Andrea Iannone nelle Qualifiche del Gran premio della Malesia 2018, penultimo appuntamento della MotoGP, è un bel risultato considerate le difficoltà a cui ha dovuto far fronte il pilota della Suzuki nella giornata di ieri.

A dire il vero, oggi Andrea avrebbe colto il quarto tempo, ma la penalizzazione comminata a Marc Marquez dalla Direzione Gara dopo aver ostacolato lo stesso Iannone, ha permesso al rider italiano di salire di una posizione. Dunque domani scatterà accanto al poleman Johann Zarco e a Valentino Rossi.

"Partiamo dalla prima fila, non è male. Ieri eravamo messi molto peggio. Adesso secondo me manca qualcosa per essere competitivi per lottare per il podio. Dobbiamo capire se per domani, magari nel Warm Up riusciremo a lavorare su alcuni aspetti per migliorare e avvicinarci di qualche decimo a chi va più forte".

Leggi anche:

"Mi sento sempre meglio sull'asciutto, perché noi sul bagnato non abbiamo avuto tanto tempo per provare. Non è mai facile indovinare l'assetto al primo colpo. Questa è una pista molto difficile, se piove sempre l'acqua c'è, altrimenti va via velocemente. Meglio l'asciutto e spero che l'idea di correre ale 13 ci aiuti in questo senso".

In attesa dello svolgimento delle Qualifiche, questa mattina la Direzione Gara ha deciso di anticipare le gare di domani di due ore, così da cercare di evitare la pioggia che, in questo periodo, arriva con grande regolarità verso le ore 15:00 di Kuala Lumpur. Andrea ha applaudito idealmente la scelta dei commissari.

"La scelta della Direzione Gara è stata molto intelligente. Se vedi che c'è il rischio che possa piovere e dunque di non fare la gara com'è capitato a Silverstone meglio anticipare tutto. Hanno imparato la lezione e secondo me sono stati bravi a prendere questa decisione. Io la condivido".

Iannone ha poi parlato delle sue chance di podio nella gara di domani. Il terzo tempo di oggi sembra indicarlo come uno dei favoriti per i primi tre posti in gara, invece Andrea svela che il suo passo gara è ancora deficitario rispetto ai migliori. Questo, però, non lo farà demordere. Anzi, lo spronerà a cercare qualche soluzione da provare nel Warm Up di domani.

"Per il podio mi mancano quei 2 o 3 decimi. Siamo un po' lontani ma ci proviamo. Sarebbe stato importante finire le Libere 4 per provare alcune cose e capirne meglio altre. Non è andata così, dunque ora pensiamo al Warm Up di domani per trovare qualcosa di positivo".

Articolo successivo
Dovizioso: "Marc è riuscito ad andare subito forte, ma noi saremo competitivi in gara"

Articolo precedente

Dovizioso: "Marc è riuscito ad andare subito forte, ma noi saremo competitivi in gara"

Articolo successivo

Fotogallery MotoGP: le Qualifiche bagnate del Gran Premio della Malesia 2018 a Sepang

Fotogallery MotoGP: le Qualifiche bagnate del Gran Premio della Malesia 2018 a Sepang
Carica i commenti