I nuovi freni hanno giocato un brutto scherzo a Rins

Alex Rins ha ammesso di aver sofferto in gara al Red Bull Ring a causa del freni, mentre ha promosso a pieni voti l'holeshot: "Almeno con il dispositivo non veniamo superati in rettilineo".

I nuovi freni hanno giocato un brutto scherzo a Rins

Il problema ai freni avuto da Maverick Vinales lo scorso anno, che ha costretto il catalano a gettarsi dalla moto in fiamme. Il fornitore di freni della classe regina, Brembo, ha deciso di progettare un sistema migliorato per il doppio appuntamento di quest'anno al Red Bull Ring.

L'anno scorso Brembo ha chiesto a tutti i piloti di utilizzare i dischi freno più grandi, quelli da 340 mm, ma Vinales non solo ha ignorato questa raccomandazione, ma ha anche montato un set di dischi usati, che lo ha portato a fare il suo incidente.

Per evitare situazioni simili, il produttore ha sviluppato dischi e pastiglie in carbonio ventilate, che sono obbligatori per le due gare in Austria, e che la maggior parte dei piloti aveva provato al test di Barcellona.

Rins, che si è infortunato e non è riuscito di fare i test a Barcellona, si è lamentato per tutti i fine settimana sulle prestazioni delle nuove componenti Brembo.

"E' stata una gara combattuta", ha dichiarato Rins a fine gara al Red Bull Ring. "Abbiamo finito al settimo posto ed è stato difficile per noi a causa delle prestazioni del freni anteriori. Non avevo un buon ritmo. Non riuscivo a frenare la moto, si muoveva molto. E' stata una gara che ci ha aiutato a raccogliere informazioni per il prossimo fine settimana".

Oltre ai nuove freni, la Suzuki ha fatto debuttare l'holeshot, il regolatore d'altezza posteriore, che ha funzionato molto bene.

"Il nuovo sistema holeshot posteriore funziona molto bene. Il problema erano i freni. Non potevo sfruttare bene tutta la frenata", ha insistito Rins.

"Con il nuovo sistema il cambiamento è evidente. Abbiamo fatto un passo avanti che ci aiuta. Non per passare i piloti sul rettilineo, ma per mantenere la posizione. La Suzuki ha fatto un buon lavoro, vedremo nella prossima gara".

condividi
commenti
Savadori operato con successo dopo l'incidente al Red Bull Ring

Articolo precedente

Savadori operato con successo dopo l'incidente al Red Bull Ring

Articolo successivo

Ducati: c'è un segreto sulla Desmosedici vincente di Martin!

Ducati: c'è un segreto sulla Desmosedici vincente di Martin!
Carica i commenti