Honda e Marc Marquez, la caduta degli Dei
Prime
MotoGP Analisi

Honda e Marc Marquez, la caduta degli Dei

Di:

L'infortunio ed il lungo stop di Marc Marquez sono stati uno dei tratti distintivi della MotoGP 2020. La Honda ne ha fatto le spese con la sua peggior stagione nella classe regina dal 1982, anche se forse ha trovato una chiave per rendere la RC213V più "umana".

Jerez, 19 luglio 2020, ore 14:35. Il Mondiale MotoGP era iniziato da poco più di mezz'ora e nessuno poteva immaginare che le chanche iridate della Honda fossero già andate in fumo. Ma questo è esattamente quello che è successo quando Marc Marquez è caduto nel corso del 22esimo giro del Gran Premio di Spagna. Nella carambola, l’omero destro dell’otto volte campione del mondo è stato colpito dalla ruota anteriore della sua moto ed ha fatto crac. E da allora, purtroppo, è iniziato un calvario che lo tiene ancora lontano dalla sua RC213V.

Il pilota di Cervera era partito forte dalla prima fila e stava già scappando al resto del gruppo, ma al quinto giro ha perso l'anteriore alla curva 4, sfoderando l'ennesimo salvataggio clamoroso, che però lo ha fatto finire nella ghiaia e ripartire dalla 16esima posizione. A quel punto ha dato vita ad una rimonta furibonda, recuperando circa 8" a piloti del calibro di Maverick Vinales ed Andrea Dovizioso, ma proprio quando è arrivato nella scia dello spagnolo della Yamaha ha commesso un altro errore nello stesso punto del primo, innescando questa volta un highside che si è concluso nel peggiore dei modi.

condividi
commenti

MotoGP 2021: orari TV di Sky, DAZN e TV8 del GP di Germania

Le qualifiche e le gare del Sachsenring saranno in diretta anche su TV8 e TV8 HD, mentre le prove libere saranno live solo su Sky Sport MotoGP HD e DAZN. Ecco la programmazione completa del weekend.

Morbidelli: “C’è un po’ di tempesta per l’arrivo della VR46”

Franco Morbidelli riconosce che l’ingresso della VR46 in MotoGP ha scombussolato tutto l’ecosistema dei team della classe regina, nella speranza che abbia meno ripercussioni possibili.

MotoGP
13 giu 2021
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

MotoGP
12 giu 2021

La mamma di Rossi: "Non è uno che lascia le cose a metà"

La madre di Valentino Rossi, Stefana Palma, ha detto ieri che suo figlio non ha intenzione di ritirarsi a metà stagione e che non ha gettato la spugna "neanche negli anni bui della Ducati".

MotoGP
11 giu 2021
Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021

La MotoGP rompe la dinamica dei contratti biennali

Gli ultimi accordi firmati dai piloti della MotoGP mostrano che la tendenza a siglare accordi biennali è stata interrotta.

MotoGP
10 giu 2021

Espargaro vede qualcosa dei primi anni KTM nella crisi Honda

Pol Espargaro ha detto che la sua difficile prima stagione con Honda in MotoGP gli ricorda molto i suoi primi anni con KTM, quando il costruttore austriaco aveva appena fatto il suo ingresso nella classe regina.

MotoGP
10 giu 2021

Brembo lavora su un disco freno più grande per la MotoGP

Le esigenze estreme richieste agli impianti frenanti su alcuni circuiti, soprattutto in Austria, ha portato la Brembo a progettare un nuovo sistema frenante per evitare situazioni come quella vissuta da Maverick Vinales lo scorso anno.

MotoGP
10 giu 2021
Suzuki: deadline ad aprile per il team satellite in MotoGP

Articolo precedente

Suzuki: deadline ad aprile per il team satellite in MotoGP

Articolo successivo

Mir: "Ho incontrato Marquez e si è congratulato per il titolo"

Mir: "Ho incontrato Marquez e si è congratulato per il titolo"
Carica i commenti