Honda alla fine ottiene l'omologazione del suo spoiler per l'Argentina

condividi
commenti
Honda alla fine ottiene l'omologazione del suo spoiler per l'Argentina
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
29 mar 2019, 20:45

Danny Aldridge, direttore tecnico della MotoGP, alla fine ha dato alla Honda il via libera per utilizzare il suo spoiler a partire dal GP d'Argentina, dopo che la Casa giapponese ha modificato la spiegazione della sua funzione.

Questo è solo l'ultimo capitolo della saga che ha dominato l'attenzione in questa prima fase del campionato, dopo il reclamo presentato in Qatar da Aprilia, Suzuki, Honda e KTM contro lo spoiler montato sotto al forcellone dalla Ducati.

Dopo che la Corte d'Appello della FIM ha respinto nuovamente l'appello martedì, certificando la vittoria di Andrea Dovizioso a Losail, il lato perdente della vicenda sembra aver cercato di mettere in evidenza la fragilità di un regolamento che è troppo legato alle interpretazioni e quindi fragile.

In questo senso, la Honda è stata quella che per prima si è presentata davanti ad Aldridge con lo scopo di ricevere l'approvazione del suo spoiler. 

Leggi anche:

In questo primo incontro, il tecnico della FIM ha respinto questo pezzo, a causa della descrizione della sua funzione. Volontariamente, la Honda non ha nascosto il fatto che lo spoiler genera un carico aerodinamico, un effetto riconosciuto anche dalla Ducati, che però ha sempre detto che il suo scopo principale è raffreddare la gomma posteriore.

Venerdì, tuttavia, la Casa dell'Ala dorata ha incontrato nuovamente Aldridge, anche se questa volta presentando lo spoiler con uno scopo differente. Cosa che ha provocato una variazione anche nel verdetto.

La Honda ottiene così una doppia vittoria: da un lato, sarà in grado di utilizzare un pezzo che può sicuramente regalare più stabilità alla RC213V. Ma soprattutto, ha ancora una volta sottolineato le crepe di una regola tecnica che, a suo avviso, dovrebbe essere riformulato.

Scorrimento
Lista

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
1/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
3/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
4/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
5/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
6/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
7/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
9/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
10/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
11/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
12/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
13/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
14/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
15/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
16/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
17/17

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

 
Articolo successivo
Fotogallery MotoGP: la prima giornata di prove del GP d'Argentina

Articolo precedente

Fotogallery MotoGP: la prima giornata di prove del GP d'Argentina

Articolo successivo

Marquez: "Dovizioso va forte su una pista dove l'anno scorso soffriva"

Marquez: "Dovizioso va forte su una pista dove l'anno scorso soffriva"
Carica i commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie