MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
19 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
33 giorni
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
47 giorni
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
54 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
75 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
89 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
117 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
124 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
138 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
152 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
167 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
174 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
187 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
195 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
201 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
216 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
223 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
230 giorni

Holeshot 2.0, Dovizioso non si sbilancia: "Positivo? Speriamo!"

condividi
commenti
Holeshot 2.0, Dovizioso non si sbilancia: "Positivo? Speriamo!"
Di:
22 feb 2020, 18:31

La Ducati oggi ha utilizzato un dispositivo capace di variare l'altezza del posteriore anche con la moto in movimento, ma il forlivese non si è sbilanciato. In compenso è contento del passo avanti fatto sul fronte gomme.

La Ducati ha catalizzato molto l'attenzione nella prima giornata dei test collettivi in Qatar. Accanto alla manopola sinistra della Desmosedici GP sono infatti apparsi due pulsanti, uno verde ed uno rosso, che dovrebbero azionare il dispositivo capace di modificare l'altezza del posteriore anche quando la moto è movimento, perfezionando di fatto il sistema holeshot introdotto in partenza lo scorso anno.

A fine giornata, però, Andrea Dovizioso ha cercato di evitare le domande su questo dispositivo, provando a destreggiarsi con qualche battuta.

 

"Non sono nuovi, mi sembra strano che ve ne rendiate conto solo adesso. E' una continua evoluzione dei materiali che avevamo a disposizione in Ducati, ma non è quella la priorità in questo momento" ha detto il forlivese.

"I nostri tecnici riescono ad essere particolarmente avanti su questi aspetti. Può essere un nostro punto di forza e dobbiamo cercare di usarlo. Potrebbe essere positivo? Speriamo!".

Il vice-campione del mondo ha sottolineato ancora una volta che in questo momento è più importante capire il comportamento delle gomme e da questo punto ha detto di aver trovato delle risposte positive rispetto alla Malesia, anche se nella classifica odierna occupa solamente l'11esimo posto a causa di una scivolata alla curva 8.

 

"Dobbiamo continuare a migliorare il feeling con queste gomme. Oggi è andata da subito meglio che in Malesia, ma credo che quest'anno ci sarà qualcosa da capire su ogni pista su cui non abbiamo provato. Non siamo riusciti a provare tutto quello che avremmo voluto, perché abbiamo avuto un problemino e poi sono caduto alla curva 8 a mezz'ora dalla fine" ha detto.

"Peccato, ma soprattutto mi dispiace per i meccanici, che dovranno lavorare molto questa notte. Ma il feeling è buono e il tempo l'ho fatto al 17esimo giro della gomma media. Il passo era quello, quindi non è stata male come prima giornata" ha concluso.

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Articolo successivo
Test MotoGP Losail, Giorno 1: Rins nella grande doppietta Suzuki

Articolo precedente

Test MotoGP Losail, Giorno 1: Rins nella grande doppietta Suzuki

Articolo successivo

Rins: "Anche in Qatar hanno funzionato le novità provate a Sepang"

Rins: "Anche in Qatar hanno funzionato le novità provate a Sepang"
Carica i commenti