GP del Qatar: i big della MotoGP vorrebbero anticipare la gara alle 19, ne parleranno in Safety Commission

condividi
commenti
GP del Qatar: i big della MotoGP vorrebbero anticipare la gara alle 19, ne parleranno in Safety Commission
Di:
07 mar 2019, 15:17

Nella conferenza stampa che ha aperto il weekend di Losail, i big della classe regina non hanno usato giri di parole sull'argomento: Lorenzo, Marquez, Rossi, Dovizioso e Vinales ritengono tutti quanti che sarebbe più sicuro correre alle 19 (le 17 in Italia) locali invece che alle 20.

La scorsa settimana si è parlato parecchio dell'orario della partenza della gara inaugurale della MotoGP in Qatar. La Dorna e gli organizzatori locali hanno fissato il via alle ore 20 locali (un'ora più tardi rispetto al 2018), ma viste le numerose cadute registrate nella giornata conclusiva dei test, diversi piloti avevano chiesto di anticipare il via alle 19, come lo scorso anno.

Il problema è che nel deserto di Losail, dopo una certa ora, la temperatura si abbassa ed aumenta l'umidità. Questo crea delle condizioni particolari, perché si abbassa anche la temperatura dell'asfalto, che diventa particolarmente scivoloso e quindi può generare delle situazioni di pericolo.

La Dorna aveva valutato la possibilità di anticipare la corsa, dopo una richiesta molto diretta di Jorge Lorenzo, ma alla fine è stato confermato lo slot delle 20. Tuttavia, durante la conferenza che ha aperto il weekend del Qatar, i big della classe regina hanno detto chiaramente che domani proporranno nuovamente di anticipare la gara di un'ora durante l'incontro della Safety Commission.

Il primo ad entrare nell'argomento è stato proprio Lorenzo: "Sicuramente domani parlerò di questo in Safety Commission, perché la temperatura qui cala parecchio e si alza molto l'umidità. Questo rende la pista molto pericolosa. In ogni caso, cercherò di migliorare l'assetto della mia moto anche per queste condizioni".

"Mi sembra che l'anno scorso avessimo corso alle 19 e per me è meglio, perché è più sicuro" ha aggiunto senza troppi giri di parole Valentino Rossi.

D'accordo anche Andrea Dovizioso, che però ha sottolineato che decidendo domani si "sprecano" due turni di lavoro in ottica gara: "Il punto è che ogni giorno le condizioni sono diverse, perché l'umidità arriva in momenti differenti. Forse è meglio fare la gara prima, ma il problema è che durante la giornata di domani si faranno già due sessioni. Questa non è la cosa ideale per preparare la gara, ma questa è la situazione".

Molto chiaro sulla sua idea anche il campione del mondo in carica Marc Marquez: "L'anno scorso abbiamo corso alle 19 ed è stata una bella gara. La temperatura era ottima, quindi io preferirei gareggiare alle 19. Ci sarebbero meno rischi ed uno spettacolo migliore".

"Come hanno detto altri piloti, alle 19 alla fine il rischio sarebbe molto inferiore, perché ci sarebbe più grip e potremmo spingere di più. Però dovremo discuterne domani in Safety Commission per decidere cosa fare" ha concluso Maverick Vinales.

Articolo successivo
Petrucci: "In Qatar voglio fare meglio del 5° posto del 2018"

Articolo precedente

Petrucci: "In Qatar voglio fare meglio del 5° posto del 2018"

Articolo successivo

Dovizioso: "E' l'avvio di stagione più incerto da quando sono in MotoGP, ma Ducati è competitiva"

Dovizioso: "E' l'avvio di stagione più incerto da quando sono in MotoGP, ma Ducati è competitiva"
Carica i commenti
Be first to get
breaking news