Gli anni passano per tutti: per la prima volta, Marquez è stato il più vecchio sul podio ad Assen

condividi
commenti
Gli anni passano per tutti: per la prima volta, Marquez è stato il più vecchio sul podio ad Assen
Germán Garcia Casanova
Di: Germán Garcia Casanova
Co-autore: Carlos Guil Iglesias
04 lug 2018, 09:57

Da quando Marc Marquez è approdato nel Motomondiale è salito sul podio per ben 108 volte, battendo tutti i record di precocità. Tuttavia, domenica scorsa, per la prima volta nella sua vita, si è ritrovato ad essere il più vecchio sul podio.

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Podio: Marc Marquez, Repsol Honda Team

Il Gran Premio d'Olanda di MotoGP ha visto salire tre piloti giovanissimi sul podio: Marquez (25 anni) ha vinto la gara davanti ad Alex Rins (22 anni) e Maverick Vinales (23 anni). Tuttavia, non si è trattato del podio più giovane nella storia della MotoGP, perché nel 2016, sempre ad Assen, Jack Miller vinse a 21 anni precedendo Marquez e Scott Redding, entrambi 23enni.

La cosa strana, come notato da Nacho Gonzalez sul suo account Twitter, è che il pilota della Honda era il più vecchio sul podio di domenica ad Assen, una cosa che non gli era mai capitata in tutti i 108 raccolti in precedenza: 14 in 125cc, 25 in Moto2 e 69 nella classe regina.

Fino ad ora, Marquez si era sempre distinto come il più giovane a fare i record, quindi è un'interessante inversione di tendenza. Solo per fare alcuni esempi, nel 2013, a 20 anni e 63 giorni è diventato il pilota più giovane a vincere una gara di MotoGP. Nello stesso anno, è stato il più giovane a vincere quattro gare di fila e, inoltre, è stato il campione più giovane della storia.

Nel 2014 ha portato a 13 il primato di vittorie in una sola stagione e consecutive, con 10. E, ovviamente, è stato anche il più giovane a fare tutte queste cose.

Nel 2016 è diventato il più giovane tre volte campione del mondo della classe regina e l'anno successivo il più giovane a riuscirci per la quarta volta.

Tuttavia, il tempo passa, i giovani crescono e le cose cambiano. Dopo essere salito per 107 volte sul podio insieme a due (nella maggior parte dei casi) o almeno un pilota più vecchio di lui, domenica ad Assen Marquez è stato il più anziano nella top 3. Eh sì, gli anni passano per tutti...

Articolo successivo
Morbidelli non deve operarsi alla mano: potrebbe recuperare in tempo per il Sachsenring

Articolo precedente

Morbidelli non deve operarsi alla mano: potrebbe recuperare in tempo per il Sachsenring

Articolo successivo

Repsol e Honda continueranno insieme in MotoGP almeno fino al 2020

Repsol e Honda continueranno insieme in MotoGP almeno fino al 2020
Carica i commenti