Forcada ammette: "Mi sarebbe piaciuto continuare con Morbidelli"

Dopo una stagione e mezza come responsabile tecnico di Franco Morbidelli in Petronas SRT, Ramon Forcada si è separato dal pilota italiano, che ha fatto il salto verso il Factory Team.

Forcada ammette: "Mi sarebbe piaciuto continuare con Morbidelli"

Ramon Forcada è uno dei tecnici più esperti del Mondiale, nel quale è approdato nel 1986, e da allora ha preso parte a più di mezzo migliaio di Gran Premi. Il suo periodo più glorioso è stato quello alla Yamaha con Jorge Lorenzo, con il quale ha vinto tre titoli nella classe regina.

Dopo aver lavorato con Maverick Vinales per due stagioni, si è separato dallo spagnolo nel 2018, al termine di una relazione complicata che lo ha portato ad approdare nel team satellite Petronas SRT accanto a Franco Morbidelli.

Dall'esterno, l'impressione è sempre stata che si fosse creato un legame speciale tra Franco e Ramon, con il vice-campione 2020 che ha citato in diverse occasioni Forcada come una delle chiavi del suo successo.

Tuttavia, Morbidelli a metà settembre è passato nel Factory Team Yamaha e non ha potuto portare con sè il tecnico spagnolo, che è rimasto a lavorare nel team satellite con Andrea Dovizioso.

Motorsport.com ha avuto l'opportunità di parlare in esclusiva con Ramon Forcada, che ha detto abbastanza apertamente che gli sarebbe piaciuto continuare a lavorare accanto a Morbidelli anche nel team ufficiale Yamaha.

"Sì, certo che mi sarebbe piaciuto", ha ammesso il 64enne, uno dei veterani del paddock.

"Ma non era nemmeno un obbligo", ha aggiunto. "Ci sono diverse relazioni clientelari, una squadra che paga, mille favori coinvolti e alla fine è stata una questione politica".

"Quando Valentino (Rossi) è entrato in questa squadra ha portato con sé molte delle sue persone. Ora sta arrivando un nuovo pilota (Darryn Binder) e tutto sta cambiando di nuovo, con un capo tecnico che viene dalla Moto2. Se avessi lasciato anche io sarebbe stato un bel casino e Yamaha non vuole danneggiare una squadra che paga le sue moto più di quanto dovrebbe", ha detto Forcada per giustificare la sua permanenza nella squadra satellite.

Leggi anche:

In ogni caso, il costruttore giapponese ed il rifondato WithU Yamaha RNF MotoGP Team hanno firmato solo per un anno, cosa che lascia Forcada in una situazione un po' instabile. "Non lo so e non mi preoccupa", ha detto tuttavia al riguardo.

Anche se Morbidelli inizialmente aveva chiesto alla Yamaha di continuare con Forcada al suo fianco, poi non ha insistito troppo e non ha voluto forzare la questione. "Frankie aveva un contratto qui quest'anno e ora è nel team ufficiale, quindi è cambiato qualcosa", ha detto.

Se il cambio di squadra è stato semplice per Fabio Quartararo un anno prima, la stessa cosa non si può dire quando Morbidelli ha reclamato Forcada.

"E' un equilibrio. Fabio è andato via l'anno scorso ed è stato molto buono per loro, perché si è portato della gente con lui, creando spazio per quelli che sono arrivati con Rossi. Se Fabio non si fosse portato alcuni ragazzi con lui, quelli arrivati con Valentino avrebbero creato una situazione complicata. Ogni caso è diverso", ha concluso Forcada, che il prossimo anno continuerà con RNF accanto ad Andrea Dovizioso.

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT, Ramon Ramon Forcada

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT, Ramon Ramon Forcada

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
'Striscia' premia Valentino Rossi con un Tapiro di... diamanti!
Articolo precedente

'Striscia' premia Valentino Rossi con un Tapiro di... diamanti!

Articolo successivo

Rossi: "La scelta è tra WEC e GTWC, parlo anche con Ferrari"

Rossi: "La scelta è tra WEC e GTWC, parlo anche con Ferrari"
Carica i commenti