Ezpeleta strizza l'occhio all'India e alla Corea

Ezpeleta strizza l'occhio all'India e alla Corea

L'idea della Dorna sarebbe di correre al Buddh già nel 2013, per Yeongam invece se ne parlerà più avanti

Carmelo Ezpeleta sembra decisamente intenzionato a portare una ventata d'aria fresca nei calendari futuri del Motomondiale. Dopo aver già annunciato gli ingressi del Texas e dell'Argentina a partire dal 2013, ora il boss della Dorna ha confermato di aver avviato dei contatti per portare la MotoGp anche in India ed in Corea del Sud. All'inizio del mese di dicembre Ezpeleta ha fatto visita al Buddh International Circuit, alle porte di Nuova Delhi, discutendo con la dirigenza dell'impianto della possibilità di organizzare un Gp già nel 2013. Leggermente diverso il discorso per quanto riguarda il tracciato di Yeongam, con il quale è stato avviato un discorso per il futuro, che però quasi sicuramente non riguarderà un ingresso nel calendario rapido come potrebbe essere quello dell'India. Ezpeleta ha anche già in mente il modo giusto per creare lo spazio per l'India nel calendario del prossimo anno: "Abbiamo già parlato con gli indiani per il 2013, sono stato là ad inizio dicembre. L'idea è di ridurre le gare nella penisola iberica. Spagna e Portogallo probabilmente avranno solo tre gare nel 2013 e per non perdere nessuna delle cinque location attuali probabilmente inizieremo una rotazione" ha spiegato a MotorCycleNews. "Oggi abbiamo una maggiore domanda di gare al di fuori dell'Europa e la difficile situazione economica che ha colpito Spagna e Portogallo ci impone di ridurre le loro cinque gare, altrimenti rischiamo di creare problemi ad ognuna di esse" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie