MotoGP
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
WU in
07 Ore
:
23 Minuti
:
45 Secondi

Ezpeleta "consiglia" la F1: "In MotoGP diamo più soldi ai team privati che agli ufficiali"

condividi
commenti
Ezpeleta "consiglia" la F1: "In MotoGP diamo più soldi ai team privati che agli ufficiali"
Di:
22 mar 2019, 11:03

Il CEO di Dorna Sports ha spiegato in un'intervista rilasciata ad AutoHebdo una delle chiavi con cui è stata resa tanto competitiva la griglia della MotoGP, dove i piloti dei team satellite possono anche ambire al podio.

In Formula 1 si parla da tanto, troppo tempo, della necessità di riuscire a trovare un modo per avvicinare le squadre di seconda fascia ai top team. La classifica del Gran Premio d'Australia è emblematica: il primo degli "altri", Kevin Magnussen, ha chiuso sesto con la sua Haas, ma a quasi un minuto e mezzo dal vincitore Valtteri Bottas.

Un problema che in MotoGP non sussiste minimamente e basta guardare la classifica della prima gara in Qatar per rendersene conto, visto che sul gradino più basso del podio è salito Cal Crutchlow, che guida sì una Honda in versione 2019, ma gestita dal Team LCR di Lucio Cecchinello.

E' chiaro che parliamo di due mondi distanti da questo punto di vista, perché in MotoGP i Costruttori forniscono l'intera moto ai team privati, mentre in Formula 1 sono solo alcune le componenti della vettura che i top team possono cedere alle squadre più piccole.

Ma è altrettanto vero che dietro ci sono anche due modelli economici completamente diversi e forse per una volta è la Formula 1 che avrebbe qualcosa da imparare dalla MotoGP.

 

A sottolinearlo è stato Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports, in un'intervista rilasciata ai francesi di AutoHebdo: "I nostri accordi commerciali vanno a vantaggio sia della Dorna che delle squadre. Il nostro sistema è diverso da quello che viene fatto in F1, in quanto diamo più soldi alle squadre private che ai team ufficiali".

Esattamente il contrario di quanto accade nel Circus, dove sono le squadre più blasonate ad avere accesso ai budget più grossi. Ma non solo, perché in MotoGP le squadre ufficiali possono ottenere un contributo Dorna se forniscono le proprie moto ad un team privato.

"Queste squadre hanno diritto al supporto finanziario se decidono di fornire una moto a squadre private. Abbiamo trovato soluzioni per consentire alle squadre private di competere e giocarsi le loro chance" ha aggiunto Ezpeleta.

Se la F1 punta molto sulla componente tecnologica, la MotoGP crede anche su quella umana: "Ci vediamo principalmente come uno sport in cui il fattore più importante è l’essere umano. La MotoGP è il miglior spettacolo motociclistico al mondo perché riunisce i migliori piloti del mondo. Il nostro obiettivo è fornire loro una struttura che garantisca le migliori opportunità per esprimere il proprio talento. Se la MotoGP è attraente, è anche per questo motivo".

Scorrimento
Lista

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
1/15

Foto di: Team Gresini

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
2/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
3/15

Foto di: Team Gresini

Danilo Petrucci, Ducati Team, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Cal Crutchlow, Team LCR Honda

Danilo Petrucci, Ducati Team, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Cal Crutchlow, Team LCR Honda
4/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing, va largo

Francesco Bagnaia, Pramac Racing, va largo
5/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: Cal Crutchlow, Team LCR Honda

Podio: Cal Crutchlow, Team LCR Honda
6/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Tito Rabat, Avintia Racing

Tito Rabat, Avintia Racing
7/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team, al comando

Andrea Dovizioso, Ducati Team, al comando
8/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
9/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
10/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
11/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Grid girl

Grid girl
12/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
13/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team, nel primo giro

Andrea Dovizioso, Ducati Team, nel primo giro
14/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: Cal Crutchlow, Team LCR Honda

Podio: Cal Crutchlow, Team LCR Honda
15/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
Lorenzo: "Maschero la mia timidezza con la spavalderia"

Articolo precedente

Lorenzo: "Maschero la mia timidezza con la spavalderia"

Articolo successivo

Sky Sport MotoGP dedica la programmazione ad Andrea Dovizioso per i suoi 33 anni

Sky Sport MotoGP dedica la programmazione ad Andrea Dovizioso per i suoi 33 anni
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1 , MotoGP
Autore Matteo Nugnes