MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Evento in corso . . .
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
61 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
96 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
111 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
118 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
131 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
145 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
160 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
167 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
174 giorni

Ducati: per pulire la scia della Desmosedici c'è un guscio sulla ruota posteriore

condividi
commenti
Ducati: per pulire la scia della Desmosedici c'è un guscio sulla ruota posteriore
Di:
31 mag 2019, 11:45

Il team di Borgo Panigale continua a sviluppare delle nuove soluzioni aerodinamiche per migliorare l'efficienza su una pista come quella del Mugello: la carenatura in carbonio è stata montata sulla GP19 del collaudatore Michele Pirro.

La Ducati continua a stupire. Sulla Desmosedici del collaudatore Michele Pirro presente al GP d'Italia al Mugello è comparsa una nuova soluzione aerodinamica che ha acceso subito l'attenzione del paddock toscano.

Lo staff di Gigi dall'Igna continua a sviluppare nuovi concetti che questa volta coinvolgono anche il posteriore della moto.

Leggi anche:

Ducati Team, copertura del disco posteriore sulla Desmosedici di Michele Pirro

Ducati Team, copertura del disco posteriore sulla Desmosedici di Michele Pirro

Photo by: Oriol Puigdemont

Sulla GP19 #51 sotto al forcellone è stata montata una carenatura in materiali compositi che carena la parte inferiore del cerchio posteriore: questa porzione lenticolare fa da guscio su entrembi i lati della moto.

Ma a cosa può servire? Stando alle indiscrezioni che filtrano dal circuito toscano la nuova soluzione servirebbe a ripulire la scia, assicurando una maggiore efficienza aerodinamica per cercare più alte velocità massime fondamentali sul lungo rettilineo del Mugello.

Il cerchio posteriore e la catena in movimento generano delle turbolenze nocive che possono essere evitate con il "guscio" nero. In Ducati il reparto aerodinamico continua a sviluppare la ricerca aerodinamica nella galleria del vento della Dallara a Varano de' Melegari: è interessante notare come un elemento lavori in sinergia con gli altri strumenti presenti sulla Desmosedici: sia la carenatura sul cerchio anteriore che lo spoiler sotto al forcellone sono in grado di influenzare il nuovo "guscio".

Chaz Davies, Ducati Team con la ruota posteriore carenata a Misano nella gara SBK 2017

Chaz Davies, Ducati Team con la ruota posteriore carenata a Misano nella gara SBK 2017

Photo by: Gold and Goose / LAT Images

Vale la pena ricordare che proprio la Ducati aveva provato in SBK una ruota posteriore lenticolare sul lato destro della Panigale R nel 2017. Era ccaduto con Chaz Davies nell'appuntamento di Misano durante la FP3 e la Superpole: anche quella soluzione permetteva di ridurre le turbolenze della ruota posteriore.

Chaz Davies, Ducati Team, con la ruota posteriore lenticolare a Misano 2017

Chaz Davies, Ducati Team, con la ruota posteriore lenticolare a Misano 2017

Photo by: Gold and Goose / LAT Images

Articolo successivo
LIVE MotoGP: GP d'Italia, Prove Libere 2

Articolo precedente

LIVE MotoGP: GP d'Italia, Prove Libere 2

Articolo successivo

MotoGP, Mugello, Libere 2: festa rookie con Bagnaia e Quartararo, flop Dovi e Rossi

MotoGP, Mugello, Libere 2: festa rookie con Bagnaia e Quartararo, flop Dovi e Rossi
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP d'Italia
Sotto-evento FP2
Piloti Michele Pirro
Team Ducati Corse Acquista adesso
Autore Franco Nugnes