Ducati in difesa: "Sachsenring poco adatta alle Desmosedici"

Ducati arriva al GP di Germania, che anche quest'anno si terrà al Sachsenring, conscia che dovrà correre in difesa. La pista tedesca non si sposa bene con le caratteristiche delle moto di Borgo Panigale.

Ducati in difesa: "Sachsenring poco adatta alle Desmosedici"

Il Ducati Lenovo Team è pronto a tornare in pista per disputare l’ottavo appuntamento del Campionato Mondiale MotoGP 2021, il Gran Premio di Germania, in programma questa domenica sul celebre circuito del Sachsenring, nei pressi di Chemnitz.

Presente in calendario dal 1998, il tortuoso tracciato sassone, il più corto in campionato con i suoi 3.7 km, ha ospitato la MotoGP per ben 22 anni consecutivi, mancando solamente l’appuntamento dello scorso anno a causa della pandemia di Covid-19. Durante le passate edizioni del Gran Premio di Germania, Ducati ha trionfato in sola una occasione, nel 2008 con Casey Stoner, mentre sono cinque i podi totali conquistati dalla casa bolognese al Sachsenring, il più recente dei quali è il terzo posto ottenuto da Andrea Dovizioso nel 2016.

Reduce da un solido fine settimana in Catalunya, concluso al terzo posto, Jack Miller arriva in Germania determinato ad accorciare le distanze dalla vetta della classifica generale, che lo vede al momento terzo a 25 punti dal leader Quartararo. Francesco Bagnaia, quarto a 2 punti dal compagno di squadra, scenderà in pista con l’obiettivo di tornare a lottare per le prime posizioni.

Dopo i primi sette appuntamenti della stagione 2021, Ducati è seconda a pari punti con la prima classificata nel Campionato Costruttori, mentre il Ducati Lenovo Team occupa la seconda posizione nella classifica riservata alle squadre.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 3° (90 punti)
“Dopo quasi due anni torniamo a correre in Germania, al Sachsenring. Si tratta di una pista piuttosto particolare ed è anche una delle più corte in calendario. Ducati non è tra le favorite su questo circuito, ma quest’anno siamo riusciti ad essere competitivi anche su tracciati che avrebbero dovuto metterci in difficoltà. Inoltre, veniamo da un altro fine settimana positivo in Catalunya e il mio feeling con la Desmosedici GP continua ad essere ottimo, perciò sono fiducioso di poter lottare per un altro buon risultato anche in questo Gran Premio”.

“Siamo all’ottavo appuntamento della stagione e alla penultima gara prima della pausa estiva. È un momento molto importante per il campionato e sarà fondamentale riuscire ad ottenere un buon risultato questo fine settimana", ha dichiarato Francesco Bagnaia. "Sicuramente il Sachsenring non è una delle piste più adatte alle caratteristiche della nostra moto, ma sono fiducioso di poter far bene quest’anno. Come sempre sarà importante riuscire ad essere competitivi fin dalle prime battute del weekend! Non vedo l’ora di rimettermi subito al lavoro con la mia squadra”.

condividi
commenti
Simulazione MotoGP: in Sassonia che stress alla spalla sinistra

Articolo precedente

Simulazione MotoGP: in Sassonia che stress alla spalla sinistra

Articolo successivo

Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez?

Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez?
Carica i commenti