Ducati a Jerez con tutti i sei piloti MotoGP sulle Panigale

Tutti i piloti della Ducati in MotoGP saranno al circuito di Jerez il 10 e 11 febbraio per un test privato con le moto di serie. Michele Pirro invece guiderà la Desmosedici GP.

Ducati a Jerez con tutti i sei piloti MotoGP sulle Panigale

La cancellazione dei primi test ufficiali della MotoGP 2021 ha portato i costruttori a ripensare il loro calendario, programmando diversi test. Anche se i piloti titolari non possono guidare i prototipi a causa delle limitazioni imposte dal regolamento, esiste sempre la possibilità di utilizzare i collaudatori.

La settimana scorsa, la Honda ha rotto il ghiaccio con Stefan Bradl sul circuito di Jerez. Tuttavia, la pioggia ha rovinato i piani della HRC e il tedesco è stato in grado di completare meno di 50 giri sulla RC213V a causa della pista bagnata.

L'ex campione del mondo della Moto2 ed i due piloti della Honda in Superbike, Alvaro Bautista e Leon Haslam, avevano in programma di girare sul tracciato andaluso anche mercoledì e giovedì di questa settimana, ma la prima giornata è stata ancora una volta rovinata dal maltempo.

La settimana scorsa, la Ducati era già presente a Jerez con il collaudatore Michele Pirro e con Johann Zarco ed entrambi sono stati più veloci di Bradl, anche se erano in sella a due Panigale V4S di serie.

Il 10 e 11 febbraio, il marchio di Borgo Panigale sarà di nuovo sul circuito spagnolo, come ha potuto confermare Motorsport.com. Tutti e sei i piloti di MotoGP del marchio - Jack Miller, Pecco Bagnaia, Johann Zarco, Jorge Martin, Enea Bastianini e Luca Marini - ed il collaudatore Pirro saranno presenti.

Quest'ultimo potrà utilizzare la nuova Desmosedici GP 2021, che sarà svelata due giorni prima. Il resto della truppa invece dovrà accontentarsi ancora di una Panigale stradale.

Oltre alla Ducati, anche la Honda sarà presente con Bradl. Il 31enne continuerà ad accumulare chilometri e a mettere a punto la RC213V per arrivare pronto al primo test ufficiale, lo shakedown previsto per il 5 marzo in Qatar.

condividi
commenti
Mir: "Situazione difficile, Brivio era un riferimento"
Articolo precedente

Mir: "Situazione difficile, Brivio era un riferimento"

Articolo successivo

MotoGP: 11 gare sarebbero concomitanti con la F1

MotoGP: 11 gare sarebbero concomitanti con la F1
Carica i commenti