Dovizioso: "Senza la sbavatura nel mio giro buono avrei centrato tranquillamente la pole"

condividi
commenti
Dovizioso:
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
17 nov 2018, 17:05

Il pilota della Ducati ha recriminato per una chiusura all'anteriore nel giro conclusivo che lo ha privato di una pole ampiamente alla sua portata. Andrea, nonostante la caduta odierna, vede sempre Marquez come favorito per la vittoria.

Il poleman Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, il secondo qualificato Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, il terzo classificato Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Thomas Luthi, Estrella Galicia 0,0 Marc VDS, Andrea Dovizioso, Ducati Team, Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Dovizioso, Ducati Team

E’ un Andrea Dovizioso particolarmente soddisfatto quello visto al termine dell’ultima sessione di Qualifiche andata in scena a Valencia.

Su un tracciato mai troppo gradito al pilota di Forlì, Dovizioso è riuscito ad agguantare il terzo tempo pagando un gap di soli 80 millesimi dal poleman Maverick Vinales.

Un risultato accolto con favore da Dovizioso, specie considerando che al pomeriggio si è girato con gomme da asciutto dopo un avvio di weekend caratterizzato dalla pioggia.

“Ieri non avevamo un gran feeling, mentre stamattina siamo riusciti a migliorare anche se non c’era molta acqua in pista. Qui c’è un gran grip, ma quando c’è tanta acqua come ieri l’acquaplaning è sempre presente. Speriamo di trovare queste condizioni nel warm up per confermare i miglioramenti odierni”.

Andrea ha comunque recriminato per una minima sbavatura nel suo ultimo giro che lo ha privato di una pole ampiamente alla sua portata.  

Leggi anche:

 “Mi si è chiuso l’anteriore nell’ultima curva nel mio giro buono. Se guardiamo l’ideal time avevo la pole. Purtroppo ho perso velocità nel rettilineo sino al traguardo e questo mi è costato due decimi”.

Nonostante la caduta odierna, Dovizioso vede sempre Marquez come favorito per il successo in gara, ma secondo il pilota della Ducati tutto dipenderà dalla quantità di acqua che bagnerà il tracciato di Valencia. Se si dovesse correre in condizioni di bagnato estremo sarà impossibile anche per il campione del mondo adottare le rain medie e questo lo priverebbe di un notevole vantaggio.

“Marc ha dimostrato una grande velocità in tutte le condizioni ma bisognerà vedere se fisicamente sarà a posto. Questa mattina è andato forte con gomme diverse da tutti gli altri. Si dovrà capire quanto pioverà per comprendere la scelta di gomme. Non so cosa aspettarmi”.

Dovizioso, infine, ha affrontato la questione relativa ad una eventuale sospensione in caso di impraticabilità della pista.

Andrea si è detto certo che domani si potrà correre senza problemi grazie all’elevata proprietà di drenaggio dell’asfalto spagnolo.

“La pista ha molto grip, ed è un lato positivo, ma facilmente si creano pozzanghere. Se non ci sono le condizioni per correre basterà aspettare un attimo che la pioggia cali di intensità per far asciugare la pista. Non credo che domani la gara sarà a rischio”. 

 
Articolo successivo
Vinales: "E' stato incredibile passare dalla Q1 alla pole. Domani darò il massimo per centrare il successo"

Articolo precedente

Vinales: "E' stato incredibile passare dalla Q1 alla pole. Domani darò il massimo per centrare il successo"

Articolo successivo

Valentino scherza: "C'è una Yamaha sola che va... No, Maverick è stato più bravo"

Valentino scherza: "C'è una Yamaha sola che va... No, Maverick è stato più bravo"
Carica i commenti