Dovi: "Recuperare 20 punti su Marquez è oro, ma con un'altra gomma..."

condividi
commenti
Dovi:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
03 giu 2018, 15:19

Il ducatista è convinto di aver sbagliato la gomma anteriore e che "copiando" la scelta di Lorenzo avrebbe potuto vincere al Mugello. C'è quindi un pizzico di rammarico per non aver sfruttato del tutto l'errore di Marc.

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Podio: il secondo classificato Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Gigi Dall'Igna, General Manager Ducati Team, Jorge Lorenzo, Ducati Team
Il secondo classificato Andrea Dovizioso, Ducati Team
Podio: il secondo classificato Andrea Dovizioso, Ducati Team, il terzo classificato Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Podio: il vincitore della gara Jorge Lorenzo, Ducati Team, il secondo classificato Andrea Dovizioso, Ducati Team, il terzo classificato Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Il secondo classificato Andrea Dovizioso, Ducati Team, Gigi Dall'Igna, Team General Manager Ducati, il vincitore della gara Jorge Lorenzo, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team

La Ducati ha firmato una grande doppietta al Mugello e, nonostante il secondo posto gli abbia permesso di recuperare la bellezza di 20 punti su Marc Marquez, finito ruote all'aria dopo appena cinque giri, Andrea Dovizioso è parso soddisfatto a metà quando si è presentato alle interviste di rito.

Anzi, ha ammesso di avere anche un pizzico di delusione, perché la convinzione è che forse avrebbero potuto essere 25 i punti recuperati sul rivale della Honda se avesse avuto il coraggio di azzardare anche lui la gomma media all'anteriore, come ha fatto il compagno Jorge Lorenzo, involandosi verso la sua prima vittoria in Ducati, proprio sulla pista di casa della Rossa.

"Credo che sia giusto essere deluso perché quando puoi portare a casa più punti, li vuoi portare a casa e quindi non devi essere soddisfatto di 20 punti quando magari ne potevi portare a casa 25. Si poteva fare qualcosa di più, ma oggi è andata benissimo se guardiamo a quanto abbiamo riguadagnato in campionato" ha detto "Desmodovi".

Poi è passato ad argomentare la sua teoria sulla gomma davanti: "Sono convinto che abbiamo sbagliato la gomma anteriore, ma dopo la gara è normale che hai più feedback. Le condizioni oggi erano molto diverse ed abbiamo girato molto più lenti che in tutti i turni. Con le Michelin è un po' difficile scegliere le gomme, perché non è quasi mai collegato alla temperatura, nel senso che non sempre devi mettere la gomma più dura se c'è più caldo. Mi ha fregato cercare di andare dalla parte del sicuro, perché io sono uno di quelli che consuma meno sul davanti. Tanti piloti hanno scelto la media e forse abbiamo sbagliato a non metterla anche noi. Jorge, per esempio, ha fatto la gara con la media, e lui di solito la consuma di più di me".

A consolarlo però c'è stato l'errore del rivale Marquez. E Dovi ha ammesso che non se lo sarebbe aspettato da parte sua: "Oggi non me l'aspettavo, perché era chiaro che le Honda non potessero stare con noi durante la gara, ma ci ha voluto provare lo stesso. Non so se magari ha avuto un problema, ma non me l'aspettavo da Marc, perché pensavo che avrebbe gestito meglio la situazione".

Anche perché parliamo di un errore che gli ha consentito di provare a riprire un pochino i giochi, anche se 29 punti da recuperare sullo spagnolo rimangono tanti: "Ha riaperto un bel po' e credo che ora la situazione sia migliore, anche se i punti sono sempre tantissimi, perché parliamo di 29 punti da Marc. Se la guardi da questo punto di vista, sono tantissimi, però se guardiamo al fatto che mancano ancora molte gare il risultato di oggi è oro. L'importante è essere veloci ed 'incazzati' per un secondo posto".

"Dopo un venerdì così, riuscire ad arrivare secondi e guadagnare 20 punti su Marquez è oro. Bisogna guardarla da questo punto di vista. Anche se siamo stati bravi a recuperarla in mezza giornata, eravamo un po' troppo tirati per prendere le decisioni, quindi non ero tranquillo e sereno come è successo in altre occasioni e questo forse è uno dei motivi per cui abbiamo sbagliato la gomma in gara. Ma stiamo parlando di rifiniture. Io ero lento a centro curva e la conferma me l'ha data Valentino davanti a me, che ha rischiato di cadere diverse volte. Oggi c'era davvero troppo poco grip" ha proseguito.

Ora anche Lorenzo ha dimostrato di poter vincere con la Ducati e secondo il forlivese questa può essere una cosa positiva per cercare di rubare punti a Marc, anche se in ogni caso fa fatica a vedere lo spagnolo come un alleato: "Credo che Lorenzo non diventerà mai un mio alleato, ma se c'è un'altra Ducati che va forte secondo me è meglio. Se continuiamo così, essendo veloci anche su piste che di solito non ci sono favorevoli, come abbiamo fatto anche a Jerez e Le Mans, può essere molto positivo anche per il campionato".

Articolo successivo
Fotogallery: Lorenzo trionfa al Mugello e coglie la prima vittoria in Ducati

Articolo precedente

Fotogallery: Lorenzo trionfa al Mugello e coglie la prima vittoria in Ducati

Articolo successivo

Petrucci furioso: "Marquez mi ha buttato fuori e mi ha rovinato la gara!"

Petrucci furioso: "Marquez mi ha buttato fuori e mi ha rovinato la gara!"
Carica i commenti