Dovi: "Petrux dice che non ci siamo chiariti? Sono d'accordo"

Andrea Dovizioso torna a parlare di quanto accaduto nella Q1 ad Aragon la scorsa settimana con Danilo Petrucci, ma anche delle sue possibilità di titolo iridato essendo tra i 4 pretendenti al Mondiale.

Dovi: "Petrux dice che non ci siamo chiariti? Sono d'accordo"

Andrea Dovizioso torna al MotorLand di Aragon per disputare il Gran Premio di Teruel di MotoGP a una settimana dalla prima gara disputata in Aragona. Da quel weekend in tanti si attendevano un chiarimento tra il forlivese e Danilo Petrucci dopo quanto accaduto nella Q1 delle qualifiche.

Questo chiarimento, sebbene Andrea e Danilo abbiano preso lo stesso volo per rientrare in Italia, non c'è stato. A renderlo noto è stato prima Petrucci, poi le parole del ternano sono state confermate dallo stesso Dovizioso questo pomeriggio.

Andrea, Petrucci ha detto che non vi siete chiariti tra il volo di ritorno in Italia e di arrivo in Spagna...
"Sul fatto che con Danilo non ci siamo chiariti siamo d'accordo! Io non devo chiarire niente e non devo fare niente. Non c'è nessun problema, quello che è fatto è fatto. non mi porto dietro certe cose, io ho la mia idea e ognuno si comporta come meglio pensa. Io non devo chiarire niente. Se lui ritiene di aver fatto una cosa giusta, ok. Non ho intenzione di rimarcare questa cosa né di parlarne. Quello che è successo, è successo".

Per voi sarà possibile lavorare per entrare nella lotta per la vittoria in questo weekend?
"Metterci a posto per giocarci la gara è un'idea un po' lontana. L'obiettivo è diminuire il più possibile il gap di velocità perché è il primo limite. E' chiaro che posso migliorare, abbiamo i dati che lo dicono. Devo cercare di essere più veloce in certe curve. Se riusciremo, saremo un po' più veloci. Poi dovremo essere bravi a gestire il fine settimana. Dovremo vedere se domattina la pista sarà pronta, perché è piovuto in questi giorni. Poi dovremo lavorare per cercare di partire nelle prime due file e poi gestire tutto quanto".

Pensi di poter avere la situazione maggiormente sotto controllo in questo fine settimana?
"Sicuramente avremo la situazione più sotto controllo, perché abbiamo fatto tanti turni e una gara. Ma con le Michelin cambia tutto con le temperature e la gommatura. La settimana scorsa le temperature hanno influito tanto sul comportamento delle gomme. A volte di poco, a volte di tanto. Alla fine le previsioni che fai non vengono attese. Dipende tanto dalle situazioni che trovi in gara".

Credi di avere buone chance per vincere il titolo?
"Ora non mi sento veloce a sufficienza. Spesso ci troviamo a sopravvivere. Ora corriamo per portare a casa più punti che possiamo pur non avendo la velocità dei primi. Ma questo non è il modo di giocarsi il campionato perché non possiamo lottare con i primi 3. Quest'anno non ho la velocità per poter dire la mia in gara, cosa che invece negli ultimi anni riuscivo a fare. Sono però contento per il fatto che, pur non avendo lo stesso feeling degli ultimi 3 anni, mi sto giocando il mondiale".

Come sono i rapporti con il team e con i vertici della Ducati dopo il tuo annuncio con cui ha svelato che non correrai più per Ducati dal 2021?
"I rapporti con i vertici sono esattamente come prima. A livello di strategia e programmazione per le prossime gare no ne abbiamo parlato. Sono come sempre".

Ti piacerebbe correre la prossima stagione o pensi di dare priorità a offerte da tester?
"Per come sono competitivo la mia voglia è correre nel 2021. Non ho mai detto il contrario. Ma ha senso esserlo in una situazione che ti permette di giocartela. Questa situazione per il 2021 non c'è e a breve prenderemo una decisione legata per il prossimo anno. Una finestra per correre c'è, ma in base alle offerte che ho avuto prenderò una decisione".

condividi
commenti
Petrucci: "Rivangare la Q1 non fa bene soprattutto a Dovi"
Articolo precedente

Petrucci: "Rivangare la Q1 non fa bene soprattutto a Dovi"

Articolo successivo

Vinales: "Ho perso 40 punti per problemi meccanici"

Vinales: "Ho perso 40 punti per problemi meccanici"
Carica i commenti