Dovizioso: "Marc è riuscito ad andare subito forte, ma noi saremo competitivi in gara"

condividi
commenti
Dovizioso:
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
03 nov 2018, 11:41

Andrea Dovizioso ha perso la prima fila per una caduta in curva 9 e dovrà scattare dalla quinta casella. Il forlivese, nonostante il distacco di un secondo dalla pole, è certo che domani potrà lottare per il successo.

Andrea Dovizioso, Ducati Team
La scivolata di Andrea Dovizioso, Ducati Team
La scivolata di Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team

Le premesse viste al venerdì facevano immaginare un Andrea Dovizioso protagonista nelle qualifiche di Sepang, ma la pioggia caduta copiosa nel corso del turno odierno ha ribaltato i pronostici.

Il pilota della Ducati avrebbe potuto centrare agevolmente la prima fila, ma nel corso dell’ultimo giro lanciato ha perso l’anteriore della propria Desmosedici in Curva 9 finendo per terra dovendosi accontentare del crono di 2'13’’183 e della quinta casella di partenza in griglia.

Andrea è stato molto dettagliato nello spiegare il perché di questo risultato e del distacco di un secondo da Marquez. Secondo il forlivese in condizioni simili emerge sempre chi riesce a trovare immediatamente il limite.

“Quando fai una sessione sprint di 15 minuti il risultato finale è una questione più di approccio che di tecnica. Tutto dipende da quanto velocemente riesci a portarti al limite. Questo è stato il motivo principale del risultato delle qualifiche, ma noi siamo veloci. Semplicemente Marc, ancora una volta, è riuscito ad andare velocissimo sin dall’inizio”.

Leggi anche:

Marc Marquez ha, ancora una volta, fatto la differenza in qualifica fermando il cronometro sul tempo di 2'12.161, centrando la pole, ed infliggendo distacchi importanti ai rivali.

Quando è stato chiesto a Dovizioso come mai il campione del mondo 2018 riesca ad esprimersi subito a livelli incredibili anche in condizioni di aderenza precaria, la risposta del pilota Ducati è stata decisamente interessante …

“Nasciamo tutti uguali, è una questione di come ti alleni sin da piccolo. Non fai quel tipo di allenamento per un motivo particolare, ma quella esperienza del passato alla fine te la porti dietro. E’ un po’ come Stoner che faceva queste cose semplicemente perché ha fatto molti anni di track. In quelle gare si parte da fermo senza provare la pista in condizioni sempre diverse. Non è qualcosa di semplice da imitare allenandosi, ognuno cresce con caratteristiche diverse”.

La pioggia che ha sorpreso i piloti della MotoGP nel corso delle qualifiche ha indotto gli organizzatori a modificare l’orario di partenza della gara di domani anticipando il via di due ore.

Dovizioso ha apprezzato questa scelta anche se è consapevole che gli spettatori europei faticheranno non poco a svegliarsi alle sei del mattino.

 “Sappiamo benissimo che anticipare la gara, a livello televisivo, non è il massimo per gli spettatori europei. Di solito si tende a non farlo, ma in casi simili mi ha fatto piacere vedere che questa iniziativa sia stata presa in maniera autonoma”.

Informazioni aggiuntive di Scherazade Mulia Saraswati 

Articolo successivo
Marquez penalizzato per aver ostacolato Iannone: la pole va a Johann Zarco!

Articolo precedente

Marquez penalizzato per aver ostacolato Iannone: la pole va a Johann Zarco!

Articolo successivo

Iannone: "Buone Qualifiche, ma per lottare per il podio mi mancano 2 o 3 decimi"

Iannone: "Buone Qualifiche, ma per lottare per il podio mi mancano 2 o 3 decimi"
Carica i commenti